tenuta rasocolmo messina

“Come va a pezzi il tempo”, ultimo appuntamento con il teatro d’autunno alla Tenuta Rasocolmo

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Si chiude la rassegna Teatro d’Autunno alla Tenuta Rasocolmo di Piano Torre, a Messina: l’ultimo spettacolo sarà “Come va a pezzi il tempo” di e con Alessandra Crocco e Alessandro Miele, che andrà in scena venerdì 30 settembre e avrà tre repliche. L’evento è promosso nell’ambito di un appuntamento speciale con “Promontorio Nord”, la rassegna teatrale legata al Capo Rasocolmo Summer Fest e curata da Roberto Zorn Bonaventura. Tutte le info su trama e biglietti.

Appuntamento venerdì 30 settembre alle ore 18.00 con “Come va a pezzi il tempo” che si svolgerà all’interno del casale della Tenuta in maniera itinerante. Sarà infatti possibile la partecipazione di soli 6 spettatori per volta, ma sono previste tre repliche al giorno per tre giorni:

  • alle 18.00, alle 19.00 e alle 20.00 del 30 settembre;
  • alle 18.00, alle 19.00 e alle 20.00 dell’1 ottobre;
  • alle 18.00, alle 19.00 e alle 20.00 del 2 ottobre.

Lo spettacolo, spiegano gli organizzatori, rappresenta le «memorie di una vita che affiorano all’interno delle diverse stanze (la cucina, il salone, la camera) di una casa da poco disabitata. Lo spettatore – proseguono – entra in una casa disabitata da poco. Ogni cosa e ancora al suo posto e il tempo sembra essersi fermato. Il silenzio amplifica il distacco tra i il visitatore e un luogo ancora muto. Ma quella casa è stata vissuta ed è carica di segni che a poco a poco iniziano a parlare. Dal silenzio riaffiorano ricordi, momenti differenti, legati eppure distanti. Le porte, le stanze, gli oggetti, gli odori raccontano una storia, evocano le persone che hanno abitato quel luogo, le chiamano a ripetere scene già vissute».

Lo spettacolo è una Produzione Ultimi Fuochi Teatro/Progetto Demoni – Capotrave / Kilowatt Festival- Infinito srl. I biglietti per tutti gli eventi sono acquistabili sul sito della Tenuta Rasocolmo. Maggiori informazioni e prenotazioni al numero 393 334 3760.

(58)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.