Vara 2019, Messina

Vara e Giganti, arriva il francobollo dedicato alle tradizioni di Messina (e farà il giro d’Italia)

Pubblicato il alle

2' min di lettura

È ufficiale: ad agosto 2022  il francobollo dedicato alla Processione della Vara e dei Giganti di Messina. Rientrerà nella serie tematica dedicata alle festività ed è stato proposto dal Circolo Filateico Peloritano. A commentare, l’assessore alla Cultura e al Turismo, Enzo Caruso: «Un riconoscimento al valore storico, religioso, etno-antropologico dell’antichissima tradizione messinese».

A darne notizia è l’esponente della Giunta Basile: «L’emissione di un francobollo dedicato alla Vara ed ai Giganti – dichiara – è senz’altro un riconoscimento al valore storico, religioso, etno-antropologico dell’antichissima tradizione messinese. Non possiamo che essere grati al Circolo Filatelico Peloritano per questa splendida promozione di immagine che ha offerto alla Città di Messina. L’emissione del francobollo, probabilmente accompagnato dal relativo folder che sarà diffuso su tutto il territorio nazionale, rientrerà tra le iniziative promosse nel calendario degli eventi del ferragosto, unitamente ad una mostra filatelica tematica, organizzata dal Circolo, che sarà esposta a Palazzo Zanca».

L’Annuncio dell’emissione del valore bollato è stato pubblicato sul Programma di emissioni delle carte-valori postali del Ministero dello Sviluppo Economico (M.I.S.E.).  Il 6 agosto 2020, il Circolo Filatelico Peloritano aveva contattato ufficialmente il Ministero chiedendo la stampa del francobollo commemorativo dedicato alla Vara da parte dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. Presto, questo francobollo diventerà realtà.

Un francobollo per la Vara e i Giganti, ma non solo

Il Circolo Filatelico Peloritano, nato nel 1978, tre volte Campione d’Italia F.S.F.I., e oggi rappresentato dal presidente Antonio Triolo e dai Vicepresidenti Cesare Giorgianni ed Orazio Tringali, ha promosso non solo la creazione del francobollo dedicato alle processioni della Vara e dei Giganti, simboli dell’agosto messinese, ma anche l’emissione di prodotti riguardanti altre realtà della città dello Stretto.

Limitandoci alle attività più recenti:

  • a giugno 2021 ha ottenuto anche un francobollo per commemorare i 100 anni della Filarmonica Laudamo;
  • nel novembre 2021 ha invece fatto attivare un annullo speciale raffigurante Don Giovanni d’Austria per il 450° Anniversario della Battaglia di Lepanto del 1571;
  • con la “Peloro 2022” ha infine reso omaggio, in aprile, al 70° anniversario della Gazzetta del Sud e al 50° della Fondazione Bonino-Pulejo, richiedendo l’Ufficio distaccato di Poste Italiane dotato di due timbri speciali.

(184)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.