Teatro Vittorio Emanuele. Presentato il volume “Il cinema sopra Taormina”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

copertinataorminaSi è svolta con grande successo di pubblico al Teatro Vittorio Emanuele la presentazione del libro curato da Ninni Panzera “Il cinema sopra Taormina”. Dopo un’introduzione della struttura del catalogo e del racconto, spesso suggestivo, del reperimento dei materiali iconografici in tutto il mondo, raccontato da Panzera, altri ospiti hanno completato il momento offrendo spunti singolari sui contenuti del volume. Franco Cicero ha raccontato del film “Visioni private”, una pellicola del 1988 diretta a più mani da Francesco Calogero, Ninni Bruschetta e Donald Ranvaud e ambientata durante la 34ª edizione della Rassegna del Cinema di Taormina e che, pur non approdando mai in una sala cinematografica, ha girato il mondo proiettata nei Festival cinematografici. A completare il ricordo del film: Maurizio Marchetti e Maurizio Puglisi, entrambi interpreti della pellicola. Nino Genovese ha poi illustrato le 43 pellicole che dal 1919 a oggi sono state girate a Taormina, raccontando di capolavori come L’avventura di Michelangelo Antonioni, Le grand bleu di Luc Besson, Divorzio all’italiana di Pietro Germi ma anche di film minori e balneari come Intrigo a Taormina e Tipi da spiaggia e di pellicole popolari come Pop corn e patatine. È toccato invece a Mario Bolognari raccontare la visione stereotipata che alcuni registi stranieri, negli anni Cinquanta, hanno offerto di Taormina. Una cinematografia quella tedesca che dal 1951 e nell’arco del successivo decennio ha prodotto ben cinque pellicole, che certamente hanno avuto una notevole influenza sulla promozione turistica della cittadina ionica. Un’affettuosa testimonianza è poi arrivata dall’avvocato Claudio Faranda, produttore e interprete del film L’altro piatto della bilancia, una pellicola del 1972 che ha avuto una vita difficile e per questo non è mai uscito in sala; dopo quarant’anni è stato proiettato al Festival del cinema di Taormina dello scorso anno. A moderare l’incontro: il giornalista Francesco Musolino. A chiusura della serata, invece, è stato presentato un breve film di Fabio Schifilliti che ha raccontato, con un emozionante montaggio, la storia dei film girati a Taormina. A seguire la presentazione del libro, nel Foyer del Teatro Vittorio Emanuele è stata inaugurata  un’originale  mostra di manifesti e di fotografie dei set della Città del Centauro. Un percorso inedito per ripercorrere e rivedere Taormina attraverso gli occhi del cinema. La mostra resterà aperta fino al 30 gennaio.

(98)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.