Castello di Milazzo

Teatri di Pietra 2022: al Castello di Milazzo il suggestivo festival itinerante

Pubblicato il alle

3' min di lettura

È un festival, ma anche un progetto per restituire valore ai teatri antichi e ai siti monumentali in sei regioni d’Italia; parliamo di Teatri di Pietra che anche quest’estate torna in Sicilia. Tra le mete isolane, infatti, anche il Castello di Milazzo che ospiterà 6 spettacoli dedicati al classico, al mediterraneo e anche a Pier Paolo Pasolini.

«Anche questa estate, – scrivono i referenti del festival – grazie a numerosi artisti e compagnie della danza, musica e teatro, si è allestito un programma che vede oltre 26 opere opere originali in 16 siti, tra Toscana e Sicilia, per più di 100 appuntamenti , fino a settembre. Una “rete” per affrontare una progettualità complessa senza snaturare l’identità dei singoli soggetti che, per ambiti e istanze, sono diversissimi tra loro: lo spettacolo e i beni culturali, la cultura della fruizione e quella della tutela del patrimonio».

Teatri di Pietra 2022 a Milazzo

Sarà la “Fedra” di Seneca ad aprire i Teatri di Pietra 2022 al Castello di Milazzo. Con la traduzione di Maurizio Bettini, la regia di Manuel Giliberti, musica Antonio Di Pofi, con Viola Graziosi, Graziano Piazza, Alessandra Costanzo, Riccardo Livermore, Liborio Natali. Una produzione Teatro della Città.

«Fedra – dice il regista Giliberti – disperata, struggente, rifiutata e suicida. Da Euripide il mito di Fedra rinasce in Seneca come protagonista, non più vittima di una passione proibita dovuta a un errore dei sensi ma a un diritto naturale. Seneca mette l’essere umano davanti al crollo della volontà, mostrando come il più delle volte sia l’istinto a prevalere».

Teatri di Pietra 2022: il programma

  • venerdì 22 luglio: Fedra, di Seneca. Regia di Manuel Giliberti;
  • mercoledì 27 luglio: Novecento, di Alessandro Baricco. Regia di Sergio Vespertino, musiche dal vivo Pierpaolo Petta, con Sergio Vespertino. Produzione Agricantus;
  • mercoledì 3 agosto: Menecmi, di Plauto. Regia di Ornella Matranga e Riccardo Rizzo, musiche inedite e cori di Andrea Di Falco. Con Ivan Graziano, Andrea Pacelli, Andrea Palermo, Gabriele Manfredi, Gabriele Rametta, Elena Polic e Giulia Messina. Produzione V.A.N. verso altre narrazioni;
  • sabato 6 agosto: Orestea Agamennone + Coefore, da Eschilo. Adattamento e regia di Cinzia Maccagno. Maschere Luna Marongiu. Con Marta Cirello, Raffaele Gangale, Dario Garofalo, Luna Marongiu, Cristina Putignano e Cinzia Maccagnano. Produzione Bottega del Pane;
  • giovedì 11 agosto: Elena, da Euripide e Ritsos. Adattamento e regia Salvo Bitonti, musiche Dario Arcidiacono, con Mita Medici. Produzione Sicilia Teatro;
  • mercoledì 17 agosto: Presente, Passato, Pasolini, dal Carteggio e Pilade di P.P.Pasolini, regia e coreografia Aurelio Gatti, musica Marcello Fiorini, costumi Marina Sciarelli Genovese.  Con Valeria Busdraghi, Lucia Cinquegrana, Elisa Carta Carosi, Arianna Di Palma , Matteo Gentiluomo, Polina Lukanska, Paola Saribas e Gipeto, Chiara Meschini, Sebastiano Tringali. produzione Mda – Mimo Danza Alternativa.

Inizio spettacoli 21:15. Per i biglietti qui.

 

 

(1280)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.