Messina. Natale al Forte Ogliastri: dal 23 dicembre teatro, mostre e laboratori creativi

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Probabilmente non c’è un posto più suggestivo di un Forte per trascorrere il Natale, se poi all’interno ci sono mostre, laboratori creativi e performance teatrali, la festa può cominciare. Quindi tenetevi pronti perché dal 23 dicembre al 6 gennaio, a Messina, continua il “Natale al Forte Ogliastri“, a cura della Compagnia Anatolè. La rassegna mulitdisciplinare rientra nel progetto “ITINERA, ricerca, teatro, territorio” ed è inserita all’interno del Natale della Rinascita, programma di eventi promosso dal Comune di Messina.

«Il progetto “ITINERA, ricerca, teatro, territorio” – si legge nella nota – ha l’obiettivo di progettare e realizzare itinerari che percorrono la strada della ricerca in costante dialogo tra tradizioni culturali e nuove esigenze sociali. Il progetto Itinera vuole accostarsi al mondo dell’artigianato e delle piccole produzioni che, come gli artisti operanti in ambito teatrale, riescono a guardare alla tradizione con rispettosa evoluzione.

Si punta alla valorizzazione delle coltivazioni locali a tutela dell’ambiente e del benessere dei consumatori a km zero, tra queste l’apicultura, che molto più di un mercato, è una vera e propria missione. ITINERA dunque, è promozione turistica, culturale, artistica e valorizzazione del territorio, della Sicilia e della città di Messina con la storia che ogni artista, ogni artigiano e ogni produttore porta con se, offrendo alla comunità non un prodotto ma un’identità».

Il Natale al Forte Ogliastri

La prima fase del progetto è partita lo scorso 8 dicembre con i laboratori creativi “Facciamo l’albero” a cura di Enzo Currò e Giorgia Garibaldi per la realizzazione di decorazioni natalizie e “NataleLab” laboratorio a cura di Kanö Sartoria Sociale con scarti di cotone wax.

E adesso arriverà la seconda parte. Dal 23 dicembre, a Forte Ogliastri, in programma spettacoli teatrali e musicali per un pubblico di adulti e bambini con in programma due mini rassegne dedicate, laboratori e letture di racconti per i più piccoli, video installazioni, una mostra e un mercatino dell’artigianato e di prodotti biologici e miele.

Il programma

  • 23 dicembre, alle 11: “La notte di Giufà”, a cura del Teatro dei Naviganti;
  • 24 dicembre, alle 16.30: Festa di Natale, per bambini con cunti e canti a cura della Compagnia Anatolé;
  • 24 dicembre, alle 18: concerto del coro “Note Colorate” diretto dal Maestro Giovanni Mundo;
  • 26 dicembre, alle 16.30: “Medusa la splendente“, presentazione del libro per bambini di Alessi e Lisciotto. Incontro con gli autori a cura di Opuntia Sicily Concept Store e Il Maggio Associazione di promozione culturale;
  • 27 dicembre, alle 11: “Upi pian pianino” – spettacolo a cura della Compagnia Castello di Sancio Panza;
  • 28 dicembre, alle 16.30: Laboratorio di ceramica per bambini, a cura di NinniLab Onlus;
  • dal 23 al 28 dicembre e nei giorni 2,3 e gennaio, dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 19.30: “Tracce di Fuoco”, mostra a cura di Enzo Currò. “La processione”, video installazione permanente a cura della Compagnia Anatolè. Mercatino degli artigiani e produttori locali;
  • 25, 26 dicembre e 2, 3 gennaio alle 11 e il 6 gennaio alle 18: “I giorni del Falco. Storie di Messina, di gente e di de”, a cura della Compagnia Anatolè, con Valeria Alessi, Romana Cardile, Mariachiara Millimaggi, Alessio Pettinato, Manuela Smeriglio e Luca Stella.

La Compagnia Anatolé

La Compagnia Anatolé nasce a Messina nel 2007 ed è composta da artisti principalmente operanti nel mondo del teatro e della musica. Negli anni, la Compagnia ha trovato una sua poetica, ritrovando passioni, strade in comune e legami con le radici, affinando le proprie scelte estetiche e lavorando su testi originali e contemporanei messi in scena tramite i linguaggi della tradizione e usandone gli strumenti narrativi, il cunto, il canto, le maschere in cuoio e i pupi.

(236)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.