Messina, alla Biblioteca Penny Wirton la mostra “Giostra InVisibile”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Nata dal contest inserito nel progetto “Dalle parole ai fatti – Custodiamo luoghi, memorie, suoni e tradizioni” del Centro di Solidarietà F.A.R.O. in collaborazione con la Fondazione con il Sud e il Centro per il libro e la lettura, la mostra “Giostra InVisibile” è stata inaugurata lo scorso 21 dicembre, all’interno della Biblioteca di quartiere “Penny Wirton” in via San Jachiddu 74 a Messina.

Trecento immagini fotografiche raccontano le contraddizioni di Giostra, a nord di Messina. «Un sorprendente quartiere mosaico – scrivono i promotori – e tutte la potenza poetica di Giostra». Durante il vernissage dell’esposizione fotografica è stato presentato anche il libro omonimo frutto del progetto edito da La Feluca. All’interno del libro anche le foto dei cinque primi classificati al concorso fotografico: Giulia Bitto, Nicola Bonomo e Marco Vitale, Cecilia Currò, Placido Mondello, Giuseppe Signorino. La giuria, composta da Pierpaolo Zampieri, Francesco Parisi e Arturo Russo, ha assegnato il primo premio a Cecilia Currò con la sequenza di scatti “Crescendo”.

La mostra su Giostra alla Biblioteca Wirton di Messina

La mostra fotografica sarà visitabile nei seguenti giorni e orari:

  • dal 27 al 30 dicembre, dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00;
  • dal 2 al 5 gennaio, dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.

Per visitare la mostra è necessario contattare Antonello Sidoti al numero 347 1772600 almeno 30 minuti prima della visita. Inoltre, è possibile parcheggiare all’interno della sede coi propri mezzi di trasporto, il cancello carrabile sarà aperto per consentirne l’accesso.

(Foto dalla pagina Facebook “Dalle parole ai fatti“)

(126)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.