L’Orchestra Sinfonica Siciliana apre la 100ª stagione della Filarmonica Laudamo Messina

Domenica 18 ottobre – al Teatro Vittorio Emanuele – si inaugura un secolo di musica della Filarmonica Laudamo Messina, la più longeva associazione musicale in Sicilia.

Ad aprire la 100esima stagione concertistica sarà l’Orchestra Sinfonica Siciliana (in foto), diretta per l’occasione da Claude Villaret, con Bertrand Chamayou al pianoforte.

Il primo brano in programma è la Sinfonia della Ricciarda di Antonio Laudamo, brano con cui un secolo fa è iniziata la vita artistica della Filarmonica Laudamo Messina. In programma anche musiche di Ludwig van Beethoven, di cui ricorrono i 250 anni dalla nascita.

L’Orchestra Sinfonica Siciliana per la Filarmonica Laudamo

Istituita nel 1951, l’Orchestra Sinfonica Siciliana ha inciso notevolmente nel panorama musicale siciliano e nazionale. Oggi può essere paragonata all’Orchestra Nazionale della Rai a Torino e con l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia a Roma.

La Sinfonica Siciliana è ospite dei più importanti festival fra cui le Orestiadi di Gibellina, il Festival Internazionale di Dublino, il Festival dei Due Mondi di Spoleto, il Festival di TaoArte, il Bach Festival di Oxford e la Biennale di Venezia.

Per questo primo concerto della Filarmonica Laudamo, l’Orchestra Sinfonica sarà diretta da Claude Villaret, fra i più richiesti direttori, principale guest conductor della Thailand Philarmonic Orchestra. Villaret ha diretto, fra le altre, la Royal Philarmonic Orchestra di Londra e i Berliner Philharmoniker. È inoltre il direttore principale e artistico della TKO – Thurgau Chamber Orchestra (Svizzera).

Solista del concerto il grande pianista francese Bertrand Chamayou, fra i pianisti contemporanei più brillanti, vincitore nel  2019 del Gramophone Awards per il miglior concerto e la migliore registrazione dell’anno, ha collaborato con compositori come Pierre Boulez, Henri Dutilleux, György Kurtág, Thomas Adès e Michael Jarrell.

Informazioni utili

La Filarmonica Laudamo, nel rispetto delle misure anti-covid, ha predisposto un doppio turno di concerti domenicali (Turno A ore 17,30 e Turno B ore 20,00) con prenotazione obbligatoria del posto a sedere da effettuare al momento della sottoscrizione dell’abbonamento.

Gli abbonamenti si potranno acquistare nella sede della Filarmonica Laudamo (via Peculio
Frumentario 3, Messina – 090 710929 – 340 0861640):

  • dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00
  • il martedì anche il pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00

Per il concerto del 18 ottobre, il Turno A sarà anticipato alle ore 17.00, mentre resterà invariato il Turno B delle ore 20.00.

Prossimo appuntamento della stagione concertistica della Filarmonica Laudamo

Domenica 25 ottobre al Palacultura Antonello (Turno A ore 17:30 – Turno B ore 20.00), con Salvatore Accardo, fra i più grandi violinisti al mondo, accompagnato al pianoforte da Laura Manzini. In programma musiche di Mozart, Beethoven e Saint-Saëns.

(64)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *