electricprunes

Linea diretta California-Messina. James Lowe e The Out Key Hole live all’Horcynus Orca

Pubblicato il alle

3' min di lettura

electricprunesNell’incantevole palco naturale dell’Horcynus Orca di Torre Faro, Venerdì 5 luglio,  la città dello Stretto e Los Angeles si uniranno in un caldo abbraccio musicale, un salto indietro nel tempo, fino a quei favolosi anni sessanta protagonisti della serata e dei destini dei due artisti coinvolti: Mr James Lowe degli Electric Prunes e i messinesi The Out Key Hole.

James Lowe, cantante della storica band californiana The ElectricPrunes, punto di riferimento per la controcultura sixties e fonte d’ispirazione per innumerevoli gruppi musicali, si esibirà live in una performance unica, destinazione anno di grazia 1967, accompagnato per l’occasione dalla band peloritana The Out KeyHole, altro nome noto per gli appassionati delle sonorità dell’epoca.

A partire dalle 22.30 lo Stretto prenderà vita grazie alla musica e al light show appositamente pensato per l’imperdibile concerto. Verranno eseguiti i migliori brani tratti dai due album della band californiana, I Had To Much To Dream e Underground, pietre miliari del rockpsichedelico e non solo.

Gli stessi Out Key Hole son influenzati dal sound degli Electric Prunes, sulla scena da oltre un ventennio, protagonisti di apprezzati live set in diversi club Italiani,  esibitisi a Londra, la patria di beat e psichedelia.

Uno strano gioco del destino ha però voluto che le strade di Mr James Lowe e The Out Key Hole si incrociassero ben prima di questa sua sortita in terra siciliana.

Massimo Del Pozzo, boss della Misty Lane Records, autorevolissima label Italiana e punto di riferimento per artisti e amanti del genere rock-garage-psichedelico, nella primavera 2011, ha fatto ascoltare i dieci pezzi del primo album della band messinese, Dreams in Waking State, proprio a James Lowe. Impressionato dallo stile e dall’originalità delle composizioni, Lowe si propone subito di scrivere la linear note dell’album.

L’amicizia tra Lowe e The Out Key Hole cresce così col tempo, il contatto, seppure virtuale, è continuo, quotidiano, scambiando pareri e consigli anche in vista del secondo, atteso disco dei siciliani. Un feeling particolare che alimenta in entrambi i protagonisti la speranza di potere un giorno superare le distanze tra Sicilia e California e rendere reale almeno uno dei “sogni in stato di veglia”.

La svolta decisiva che porta James Lowe in quel di Messina è data dall’invito che questi riceve dal Festival Beat di Salsomaggiore, durante il quale si esibirà il 30 giugno con i Fuzztones, nell’unica data prevista in Europa. Lowe punta immediatamente il dito in direzione Messina, consapevole dell’occasione di potere finalmente incontrare gli amici e colleghi di The Out Key Hole.

(75)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.