“Le Giornate FAI d’Autunno 2021” tornano a Messina il 16 e il 17 ottobre

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Il 16 e il 17 ottobre tornano a Messina “Le Giornate FAI d’Autunno 2021”, promosse e organizzate dal FAI – Fondo Ambiente Italiano. Una decima edizione che coinvolgerà 300 città d’Italia per scoprire 600 luoghi d’arte e natura. In città a occuparsi de “Le Giornate FAI d’Autunno 2021” sarà la Delegazione Fai Messina, che si impegna a tutelare e valorizzare il patrimonio culturale, storico e naturale del territorio.

In modo particolare, questa edizione è legata alle celebrazioni del Centenario del Milite Ignoto – partite a giugno di quest’anno. «per questo motivo – ha detto Andrea Carandini, Presidente del FAI in conferenza stampa – in tutta Italia saranno aperti 42 luoghi simbolo della Difesa dedicati al Milite Ignoto».

A Messina tornano “Le Giornate FAI d’Autunno”

In occasione de “Le Giornate FAI d’Autunno 2021”, la Delegazione di Messina aprirà l’ex ospedale militare sul viale Europa, che attualmente ospita il Dipartimento Militare di Medicina legale sul viale Europa. Già in estate l’ex ospedale militare era stato aperto per la campagna vaccinale.

La visita avrà un taglio storico culturale, oltre a passeggiare all’interno dei giardino e conoscere più da vicino le attività usualmente svolte nell’ospedale sarà possibile, per la prima volta, visitare un’ antica ala della struttura adibita durante il periodo dei bombardamenti del secondo conflitto Mondiale a rifugio anti aereo. I visitatori avranno inoltre accesso a una ricca galleria museale collezionata dal Generale Messale, composta da divise originali, armi, munizioni, attrezzature da campo e soprattutto kit medici adoperati in missione durante i due conflitti mondiali.

Le prenotazioni possono essere effettuate solo online, posti limitati.

L’ex ospedale militare di Messina sarà aperto:

  • sabato 16, dalle 09:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
  • domenica 17, dalle 09:00 alle 13:00

Per sostenere il Fondo Ambiente Italiano

Tutti i visitatori potranno sostenere il FAI con un contributo suggerito a partire da 3€ e potranno anche iscriversi al FAI online oppure nelle diverse piazze d’Italia durante l’evento. La donazione online consentirà, a chi lo volesse, di prenotare la propria visita, assicurandosi così l’ingresso nei luoghi aperti dal momento che, per rispettare la sicurezza di tutti, i posti saranno limitati.

Dal 1975, il FAI custodisce i tesori d’Italia grazie anche al lavoro dei volontari. Per diventare volontario del Fondo Ambiente Italiano basta candidarsi e rispondere al questionario. Le sezioni disponibili sono tre:

  • Nei beni
  • Nelle delegazioni
  • Negli uffici FAI

 

 

(1022)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.