Il Teatro Vittorio Emanuele riparte con il bar e il bookshop: online il bando

Il bar e il bookshop del Teatro Vittorio Emanuele di Messina potrebbero riaprire presto. Sul sito dell’Ente, infatti, è apparso il bando esplorativo per l’affidamento del punto ristoro che prevede una nuova gestione della durata di tre anni per entrambi i servizi.

Se ne era già parlato con la precedente amministrazione del Teatro, che aveva poi aperto il bookshop, dato in gestione alla titolare di un’attività messinese incentrata su prodotti e cultura locale. Oggi la piccola libreria nel cuore della struttura è chiusa, ma presto potrebbe riaprire e, insieme a lei, potrebbe nascere anche il punto ristoro, quell’ideale caffè letterario più volte immaginato per trasformare il Vittorio Emanuele in un vero e proprio luogo di incontro e di scambio culturale.

Le carte, come si suol dire, sono sul tavolo. L’avviso esplorativo di manifestazione d’interesse “Affidamento in concessione servizio Bar/Ristoro – E.A.R. Teatro di Messina” è stato pubblicato sul sito dell’Ente Teatro (come annunciato in occasione della presentazione del nuovo Consiglio d’Amministrazione) e prevede l’affidamento in gestione per 3 anni. La scadenza per presentare la propria candidatura è fissata al 24 ottobre 2019.

Ma il nuovo CdA del Teatro Vittorio Emanuele – composto dal presidente Orazio Miloro e dai consiglieri Giuseppe Ministeri e Nino Principato – guarda anche al turismo e punta a rendere la struttura parte dell’itinerario di coloro che approdano alla città dello Stretto.

(226)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *