Il regista Andrea Castoldi incontra il pubblico del Cineforum Don Orione

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Lunedì 13 settembre, alla Multisala Apollo di Messina, Andrea Castoldi (in foto) – regista di “Non si può morire ballando” incontrerà il pubblico del Cineforum Don Orione. Insieme a Castoldi interveranno la produttrice Valentina Tomasetto e l’attore Salvatore Palombi. L’incontro si svolgerà prima della visione del lungometraggio, uscito nel 2019.

A coordinare l’incontro saranno Nino Genovese, presidente del Cineforum Don Orione, e Francesco Torre, componente del direttivo dell’associazione culturale. Il film affronta temi delicati, come la malattia, i sentimenti e i legami familiari, con uno stile definito coinvolgente dalla critica.

Lunedì nuovo appuntamento con il Cineforum Don Orione

È partita lo scorso 6 settembre la nuova programmazione del Cineforum Don Orione di Messina, che lunedì 13 presenta il suo secondo appuntamento con “Non si può morire ballando”. Previste tre programmazioni:

  • alle 16:30, alle 18:30 e alle 20:30.

L’accesso è tramite abbonamento o biglietto. Vigono le regole sull’esibizione del Green Pass valide per l’accesso a tutte le sale cinematografiche in Italia.

Il film di Andrea Castoldi:

Gianluca è in ospedale con una diagnosi che gli concede ancora tre mesi di vita. Ha una malattia rara provocata da “cellule dormienti”. Suo fratello Massimiliano lo assiste costantemente. Quando viene a conoscenza di un vecchio studio sull’argomento, pubblicato molti anni prima ma poi abbandonato e mai ristampato, si dà da fare per ottenerlo e si impegna per metterne in pratica la teoria: far rivivere al paziente alcune emozioni potrebbe ‘risvegliare’ le cellule. Andrea Castoldi con questo film mette finalmente in gioco i sentimenti basandosi su un’esperienza diretta che lo ha visto assistere una persona cara.

Prossimo appuntamento con il Cineforum di Messina: 20 settembre con il film “Villetta con ospiti”.

(55)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.