Festa della Musica 2022: a Messina solo 5 i concerti in programma

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Ci siamo. Oggi, martedì 21 giugno, oltre ad essere il solstizio d’estate 2022, è anche la Festa della Musica che si celebra in 781 città italiane, tra cui Messina. Promossa dal Ministero dei Beni Culturali, dalla SIAE, dall’AIPFM e dalla Commissione Europea, la 28ª edizione della Festa della Musica sarà dedicata al “Recovery Sound Green Music Economy”, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti della ripartenza del settore musicale e del rispetto dell’ambiente.

Se nel resto del Paese i Comuni organizzano concerti e performance, a Messina non si può dire lo stesso. Non vi è traccia, infatti, dei responsi del bando pubblicato dal Comune di Messina a inizio giugno. Abbiamo provato a contattare il Comune e un impiegato ci ha risposto così: «mi hanno detto che visto che si sono insediati da pochi giorni non ci sono stati i tempi tecnici per organizzare l’evento, ma mi è stato riferito che il Comune pagherà comunque la SIAE per i musicisti che vorranno andare a suonare».

Così telefoniamo al dirigente Salvatore De Francesco, responsabile della procedura, che in maniera molto rapida ci dice che il Comune non ha potuto fare richiesta del suolo pubblico e di eventuali palchi, per cui «gli artisti che vorranno suonare nelle piazze cittadine dovranno fare richiesta in autonomia, chiedendo il nulla osta alla Questura». Ma i tempi sono molto stretti, considerando che la Festa della Musica è proprio oggi.

La Festa della Musica a Messina

Ad ogni modo, anche Messina celebrerà la Festa della Musica, grazie ad associazioni del territorio, ecco i concerti in programma per oggi:

  • dalle 16, a Gioiosa Marea: esibizione live di artisti locali, a cura della Pro Loco.
  • dalle 17:30, a Gesso, il Museo dei Peloritani, in collaborazione con la Comunità Ellenica dello Stretto, la Corale Polifonica San Nicolò e l’Orchestra da Camera di Messina presenta: musiche e canti tradizionali;
  • alle 18:00, al Parco Archeologico di Giardini Naxos: concerto allievi del Conservatorio di Tchaikovsky di Catanzaro- Nocera terinese, guidati dai maestri Filippo Arlia e Giuseppe Laino, in sinergia con l’Accademia Pianistica Italiana di Taormina, con la direzione di Valentina e Antonio Currenti;
  • alle 18:30, all’interno del Parco San Ranieri: Marco Achtner, a cura dell’Archeoclub Messina;
  • alle 20, ai giardini del Rettorato dell’Università di Messina: “CORELLI K99“.

(1401)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.