museo regionale interdisciplinare messina

Estate a Messina. Al via “REstate al MuME” al Museo Regionale: il programma

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Che il Museo Regionale di Messina fosse una location incredibile per performare lo sapevamo già, ma che si decidesse di realizzare una seconda edizione della rassegna multidisciplinare “REstate al MuMe” è una piacevole sorpresa. La rassegna, infatti, che lo scorso anno era stata uno delle pochissime cose organizzate in città a causa del Covid, torna anche per l’estate 2021.

La formula è sempre la stessa: cinema, teatro e musica. Cinque realtà della città si sono costituite in Ats per dare una spinta in più all’estate ma anche alle risorse creative di Messina e lo hanno fatto insieme al direttore del MuMe Orazio Micali. Si tratta di Apollo srl, Accademia Filarmonica, Filarmonica Laudamo Messina, Nutrimenti Terresti e Teatro dei 3 Mestieri, in collaborazione con Apollo Spazio Arte.

«Siamo contenti – dicono Lorenda Polizzi e Fabrizio La Scala dell’Apollo – che si sia creata questa sinergia per un’iniziativa che combina cultura, cinema, teatro, danza, musica, intraprendenza e spirito creativo. Dopo due stagioni così sacrificate per il mondo dello spettacolo e della cultura, ripartiamo con la convinzione che sia necessaria una rinascita culturale e ci attendiamo dai cittadini messinesi una risposta adeguata in modo da risalire la china, nel segno della bellezza».

Il Museo Regionale di Messina che si trasforma

Il Museo di Messina anche per questa estate diventerà uno spazio di azione per artisti e non solo. Numerose, infatti, le proiezioni cinematografiche curate dalla Multisala Apollo, ma anche graditi ritorni come Giovanni Renzo che anche quest’anno tornerà per la Filarmonica Laudamo con una edizione speciale del suo “Cosmic Concert”.

Per il teatro, invece, segnaliamo lo spettacolo a cura del Teatro dei TreMestieri “Meno Male che c’è Luigi”, un omaggio a Donatella Venuti, scomparsa un anno fa e fra tutti l’evento speciale dedicato ai più piccoli con l’incredibile artigiano del teatro Angelo Gallo e la sua “Fabbrica dei Pupazzi”.

L’estate al Museo di Messina – il programma di luglio

A Messina, le realtà culturali stanno facendo rete. Le rassegne vengono condivise e attraversano quei pochi luoghi che a Messina credono ancora che la cultura possa salvare il mondo.

Un programma ricco di appuntamenti quello del REstate al MuME, che prenderanno il via domani, giovedì 1° luglio e proseguiranno fino a settembre. (Inizio spettacoli 21:30)

Il programma di REstate al MuMe al Museo Regionale di Messina 

  • 1 luglio, cinema: “Maledetta primavera”
  • 3 luglio, teatro: “Meno male che c’è Luigi” di Donatella Venuti, a cura del Teatro dei TreMestieri
  • 4 luglio, musica: “Cosmic Concert – Special Edition” con Giovanni Renzo al pianoforte, a cura della Filarmonica Laudamo Messina
  • 5 luglio, cinema: “Comedians”
  • 6 luglio, cinema: “Figli”
  • 7 luglio, cinema: “Morrison”
  • 8 luglio, musica: “Soundscapes of the World” del Mestizo Saxophone Quartet, a cura dell’Accademia Filarmonica
  • 9 luglio, teatro: “Io provo a volare”,  omaggio a Domenico Modugno di e con Gianfranco Berardi, a cura di Nutrimenti Terrestri
  • 12 luglio, cinema: “Cruel Peter”
  • 13 luglio, cinema: “Estate ‘85”
  • 14 luglio, cinema: “Padrenostro”
  • 15 luglio, cinema: “Stiches – Un legame privato”
  • 16 luglio, teatro: “Preghiera per Chernobyl” dall’opera di Svetlana Aleksievic, a cura del teatro dei TreMestieri
  • 18 luglio, musica “Presenze femminili, storie da raccontare” con Enrico Intra al piano e il fotografo Pino Ninfa, a cura della Filarmonica Laudamo,
  • 19 luglio evento speciale a cura della Multisala Apollo in collaborazione con il Teatro dei 3 Mestieri. “Fabbrica dei pupazzi”, a cura di Angelo Gallo e a seguire la visione del film “Pinocchio” di Matteo Garrone
  • 20 luglio, cinema: “The Father – Nulla è come sembra”
  • 21 luglio, cinema: “Rifkin’s Festival” 
  • 22 luglio, cinema : “Volevo Nascondermi”
  • 26 luglio, teatro: “Astolfo sulla luna” di Filippo Luna, a cura di Nutrimenti Terrestri (Cortile Teatro Festival)
  • 27 luglio, cinema: “I profumi di Madame Walberg”
  • 28 luglio, cinema: “Il cattivo poeta”
  • 29 luglio, cinema: “L’incredibile storia dell’Isola delle Rose”
  • 30 luglio, cinema: “Orapronobis”, regia di Rino Marino e interpretazione di Fabrizio Ferracane, a cura del Teatro dei TreMestieri

Informazioni utili

La cassa, al Museo, aprirà alle 20.15, nelle serate degli eventi, oppure in alternativa c’è la possibilità di prevendite online su:

(1583)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.