“Espressivamente”, via alle mostre al Teatro dei 3 Mestieri: si parte con Martina Camano

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Riapre al pubblico il Teatro dei 3 Mestieri di Messina che, venerdì 25 marzo, inaugurerà “Espressivamente”, un ciclo di mostre dedicate ad artisti siciliani (e non), curato da Dania Mondello. Si parte con “Quisquilie”, personale dell’artista messinese Martina Camano, che esporrà i suoi disegni realizzati su carta da pacchi e i suoi Pikini, i “giocattoli imperfetti” di cui vi abbiamo parlato qui. 

L’inaugurazione, fissata alle 19.00 di venerdì 25 marzo, prevede un aperitivo organizzato dal Teatro dei 3 Mestieri. L’ingresso è libero, ma sarà necessario esibire il super green pass. Sarà possibile visitare la mostra “Quisquilie” fino al 7 aprile, dal lunedì al venerdì dalle ore 16.30 alle ore 20.00. Ogni due settimane gli artisti chiamati da Dania Mondello si passeranno il testimone.

Ma chi è Martina Camano? È un’artista messinese, nota sui social come Martina Karamazov, dal celebre romanzo di Fëdor Dostoevskij. Ha 34 anni, ama la natura, i libri, i bambini: « Quando facevo la maestra – racconta – ho disegnato tantissime lavagne e ho sviluppato un grande amore per ciò che si manifesta in maniera effimera e non lascia traccia. Ho molto a cuore il rispetto per l’ambiente, pertanto negli ultimi anni ho rivolto la mia attenzione a materiali poveri, di recupero, come la carta da pacchi su cui amo disegnare le mie “persone piccole”, o di scarto, come la lana di pecora – che ogni anno, nel periodo di tosatura, viene buttata via. Ma una volta lavata, cardata e lavorata con lentezza diventa l’imbottitura ecologica e km0 dei miei Pikini, giocattoli imperfetti e chiacchieroni, che hanno tante storie da raccontare».

(Immagine © Martina Camano)

(169)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.