Domenica in musica con la Filarmonica Laudamo: in concerto Giuseppe Balbi e il Quartetto Noûs

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Come ogni weekend è tempo di dedicarsi alla musica. Anche questa domenica, infatti, arriva un nuovo concerto della Filarmonica Laudamo di Messina. Sul palco del Palacultura ci saranno il clarinettista messinese Giuseppe Balbi e il Quartetto Noûs, composto da; Tiziano Baviera e Alberto Franchin al violino, Sara Dambruoso alla viola e Tommaso Tesini al violoncello (in foto). In programma musiche di Antonio Bazzini, Wolfgang Amadeus Mozart e Johannes Brahms.

Dopo essere stato tra i musicisti dell’Orchestra del teatro Massimo di Palermo e dell’orchestra Sinfonica della Rai, Giuseppe Balbi  ha insegnato al Conservatori Corelli di Messina. Ha collaborato con alcuni fra i più grandi direttori tra cui Maurizio Arena, Riccardo Chailly, Myung-Whun Chung, James Conlon, Zubin Mehta, Daniel Oren e Donato Renzetti.

Il Quartetto Noûs è fra le formazioni da camera più apprezzate in Italia. Nel 2015 si è aggiudicato il Premio “Piero Farulli”, nell’ambito del Premio Abbiati, il più prestigioso riconoscimento della critica musicale italiana. Ha inoltre ricevuto dal Teatro La Fenice di Venezia il Premio “Arthur Rubinstein – Una Vita nella Musica”.

Il nuovo concerto della Filarmonica Laudamo

Dopo la splendida e intensa performance di Franco D’Andrea che ha prima tenuto un workshop con la Filarmonica Laudamo Creative Orchestra e si è poi esibito in un concerto senza programma basato su composizioni istantanee, torna la musica della Filarmonica Laudamo. L’appuntamento con Giuseppe Balbi e il Quartetto Noûs è per domenica 21 novembre, alle 18:00, al Palacultura di Messina. Per il nuovo concerto si suoneranno le opere di Bazzini, Mozart e Brahms.

Molto atteso anche il concerto di giovedì 25 novembre alle 19 sempre al Palacultura di Messina. Per la serie Accordiacorde, all’interno della Filarmonica, sul palco si esibirà la Sicilian Improviser Orchestra che presenterà al pubblico “S.I.O ror Lelio”, omaggio a Lelio Giannetto scomparso di recente. Contrabbastista di altissimo livello che diede vita al progetto Curva Minore.

(81)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.