Dalla contrada Portalegna all’Arcipeschieri, una passeggiata nella storia di Messina

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Una passeggiata urbana dal Tribunale alla Fontana del Gennaro per riscoprire la storia di Messina, dall’antica contrada Portalegna all’Arcipeschieri. Ad organizzare l’evento è la storica e critica d’arte Mariateresa Zagone. L’appuntamento è per domenica 28 novembre (tempo permettendo).

Obiettivo dell’iniziativa – la prima di una serie di passeggiate in giro per Messina – è quello di ripercorrere la storia della città dello Stretto partendo proprio da una delle sue strade più centrali e frequentate, la via Tommaso Cannizzaro. Ma cosa rappresentavano esattamente le contrade Portalegna (o Portalegni) Arcipeschieri?

Lo spiega Mariateresa Zagone: «Portalegna è originariamente l’antico nome della contrada che insiste sul medio tratto della via Tommaso Cannizzaro. Il toponimo, da cui origina il nome della fiumara (poi coperta col tracciato della Via T. Cannizzaro), deriva dalla presenza di una porta nella cinta muraria per la quale veniva esercitato il diritto di fare legna sulla collinetta di Monticello».

«Mentre il toponimo della Contrada Arcipeschieri – prosegue –, che si estende da Torre Vittoria al tratto alto di via Felice Bisazza fino all’Orto Botanico, deriva probabilmente dalla storpiatura del termine dialettale fischìa o frischìa, a ricordo di un grande lavatoio. Il percorso – conclude – sarà piuttosto breve ma non mancheranno sapidi racconti sulla storia recente e passata, sulle feste o sulle tradizioni del quartiere».

Ma quale sarà il percorso di questa passeggiata urbana tra le strade e la storia di Messina? La partenza è a piazza Pugliatti, da Palazzo Piacentini, sede del Tribunale. Da lì si costeggerà il Bastione Santa Barbara, la Chiesa della Mercede, la Galleria Santa Marta, i villini Drago, con cenni sulle Chiesa del Sacro Cuore all’Arcipeschieri, di Gesù e Maria delle Trombe e del S.S. Salvatore all’Archimandridato. L’arrivo è previsto invece davanti allo slargo che ospita la Fontana del Gennaro.

Come funziona e come prenotare

Per partecipare alla passeggiata occorre prenotare inviando un messaggio su WhatsApp al numero 347 1926035. L’evento prevede un numero minimo di 10 partecipanti e un massimo di 30. Il costo è di 10 euro per gli adulti, gratis per i bambini fino ai 12 anni. Mascherina obbligatoria, nel rispetto delle norme anti-covid. La passeggiata si svolgerà interamente all’aperto.

L’appuntamento è fissato a domenica 28 novembre alle ore 10.00 a piazza Pugliatti

Maggiori informazioni sono disponibili a questo link.

(205)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.