Cinema: il Premio Oscar Paolo Sorrentino sceglie Stromboli per il suo nuovo film

È Stromboli l’isola scelta da Paolo Sorrentino (Premio Oscar 2014 per la Grande Bellezza) per girare alcune scene del suo nuovo film.

È stata la mano di Dio” – in uscita l’anno prossimo – prodotto da Lorenzo Mieli (L’Amica Geniale) verrà distribuito su Netflix. Il lungometraggio si ispira alla vita del regista, a Napoli e a Diego Armando Maradona.

Non solo Stromboli

Reduce da The New Pope, Sorrentino ha girato anche a Napoli, ovviamente. Tra i protagonisti anche Toni Servillo. «Sono emozionato – ha detto Paolo Sorrentino – all’idea di tornare a girare a Napoli, vent’anni esatti dopo il mio primo film. È stata la mano di Dio è, per la prima volta nella mia carriera, un film intimo e personale, un romanzo di formazione allegro e doloroso»

Cosa è successo a Napoli? – Sorrentino e il suo nuovo film

Paolo Sorrentino nasce a Napoli il 31 maggio del 1970, a 16 anni perde entrambi i genitori. «A me Maradona – racconta il regista – ha salvato la vita. Da due anni chiedevo a mio padre di poter seguire il Napoli in trasferta, anziché passare il week end in montagna, nella casetta di famiglia a Roccaraso; ma mi rispondeva sempre che ero troppo piccolo.

Quella volta finalmente mi aveva dato il permesso di partire: Empoli-Napoli. Citofonò il portiere. Pensavo mi avvisasse che era arrivato il mio amico a prendermi. Invece mi avvertì che era successo un incidente. Papà e mamma erano morti nel sonno. Per colpa di una stufa. Avvelenati dal monossido di carbonio.»

Non solo Sorrentino – i film girati alle Isole Eolie

Sorrentino non è l’unico a scegliere le Isole Eolie come set cinematrografico. Tra i film cult girati alle isole:

  • Kaos di Paolo e Vittorio Taviani, con Franco e Ciccio
  • Stromboli Terra di Dio di Roberto Rossellini, con Ingrid Bergman
  • Vulcano di William Dieterle, con Anna Magnani
  • L’avventura di Michelangelo Antonioni, con Gabriele Ferzetti e Lea Massari
  • Il Postino di Michael Radford, con Massimo Troisi e Philippe Noiret (in foto)
  • La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana, con Luigi Lo Cascio
  • Caro Diario di e con Nanni Moretti
  • Edda Ciano e il comunista di Graziano Diana, con Stefania Rocca e Alessandro Preziosi
  • Amaro Amore di Francesco Henderson Pepe con Ángela Molina e Malik Zidi
  • Panarea di Pipolo, con Alessia Merz e Guido Nicheli

(543)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *