Ci siamo: l’1 luglio riapre il Museo di Messina. Orari, prezzi e novità dal MuMe

inaugurazione del giardino mediterraneo del museo regionale interdisciplinare di messina - mumeDopo mesi di chiusura, dettata dalla quarantena, anche il MuMe – Museo Regionale di Messina – riapre le porte al pubblico. Il 1° luglio, alle 18.00, infatti, farà tappa all’interno della struttura museale l’edizione 2020 di BIAS -Biennale Internazionale di Arte Sacra, tra le opere anche l’installazione “Tre dittici binari a raggi x” dell’artista Rosario Genovese.

La BIAS, ospitata dal MuMe, è una esposizione transnazionale voluta e promossa da Fondazione Donà dalle Rose insieme con WISH-World International Sicilian Heritage e l’artista Rosa Mundi ideatrice sin dal 2009 e che quest’anno coinvolge 100 artisti provenienti da tutto il mondo.

Il MuMe riapre le porte

Riapre mercoledì 1 luglio, il Museo Regionale di Messina e lo fa con la quarta tappa di BIAS 2020, dove sarà possibile ammirare opere di varia natura create da eclettici artisti contemporanei del panorama internazionale che hanno realizzato una importante riflessione sul tema di questa edizione “the time of game, the game of time” in un dialogo costante con il presente ed il passato e i luoghi storici in cui, per una stagione, vengono ospitati.

Inoltre, come già annunciato un paio di giorni fa, il Museo Regionale di Messina, sta allestendo gli spazi esterni della struttura per il cinema all’aperto che verrà realizzato dalla Multisala Apollo.

Non solo. Dal sito della Regione Siciliana annunciano l’avvio di  «una stagione di attività ed eventi che fino alla fine di agosto interesseranno sia le sale espositive che gli spazi esterni del complesso museale».

Visitare il MuMe (Museo Regionale Interdisciplinare di Messina): orari, prezzi e prenotazioni

A partire da domani, mercoledì 1 luglio, sarà di nuovo possibile visitare il Museo Regionale Interdisciplinare di Messina, a pagamento, dal martedì alla domenica. Il prezzo del biglietto intero sarà di 8 euro, mentre il ridotto costerà 4 euro.

Il MuMe aprirà le porte ai visitatori seguendo questi orari:

  • dal martedì al sabato – dalle 9.30 alle 15.00 (ultimo accesso alle 14,30) e dalle 16.00 alle 21.00 (ultimo accesso alle 20,30);
  • la domenica – dalle 16.00 alle 21.00, con possibilità straordinaria di prenotazione anche in prolungamento.

Per consentire il rispetto delle misure di contenimento del coronavirus ed evitare assembramenti, dalla prossima settimana sarà possibile effettuare la prenotazione on-line attraverso Youline, sistema usato dalla Regione Siciliana per i principali siti museali e per le aree archeologiche si sua pertinenza.

(177)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *