“Chi mi hai beni!”: sabato 25 la cultura torna a Piazza Casa Pia

Si chiama “Chi mi hai beni!”, l’iniziativa di promozione culturale organizzata dal gruppo di Messina “No Beni culturali alla Lega Nord”. L’appuntamento è per sabato 25, dalle 20, a Piazza Casa Pia. «La finalità – scrivono i referenti del gruppo –  è quella di porre all’attenzione dell’Amministrazione e della città tutta, lo stato di degrado di una parte del patrimonio culturale, di grande rilievo per la città di Messina, vittima dell’abbandono da parte delle istituzioni.

Dopo la scelta del presidente Musumeci di assegnare l’assessorato dei beni culturali e dell’identità siciliana a un leghista, crediamo che sia necessario difendere il nostro patrimonio culturale e restituirlo alla città, creando spazi di socialità e aggregazione

Chi mi hai Beni – La cultura a Piazza Casa Pia

Un sabato all’insegna dell’arte, della musica e delle tradizioni siciliane, quello di “Chi mi hai Beni!” a Piazza Casa Pia, organizzato dal gruppo messinese “No Beni Culturali alla Lega Nord”. «Tra gli obiettivi abbiamo quello di sollecitare le istituzioni a prendersi cura del portale Porta Grazia, un pezzo importantissimo della nostra storia abbandonato e vandalizzato. Ma vogliamo anche ridare dignità alle mura della piazza con delle opere murarie.» Attivata quindi una raccolta fondi per raccogliere 2.000 euro, risorse che verranno utilizzate per i materiali necessari alla riqualificazione del sito.

«Chiediamo a cittadini, realtà politiche e sociali, associazioni e rappresentanti delle istituzioni che hanno a cuore la difesa del nostro patrimonio culturale e la valorizzazione degli spazi abbandonati, di darci una mano: ogni contributo sarà prezioso al fine della realizzazione del nostro progetto

Chi c’è a Piazza Casa Pia? – Chi mi hai Beni sabato 25

Non ancora annunciata la line up della serata. Ad eccezione del tostissimo Francesco Papalia che suonerà live sul palco di Piazza Casa Pia. Tra i probabili nomi anche quello dell’artista NessuNettuno.

(411)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *