memorial adolfo celi

“Adolfo Celi: un mito messinese da riscoprire”: il memorial al Museo Regionale di Messina

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Due giorni dedicati a un’icona della città di Messina: il 29 e il 30 giugno il Museo Regionale ricorderà Adolfo Celi con il consueto memorial organizzato anche negli anni scorsi. L’iniziativa è promossa dal Cirs e si dividerà in un convegno mercoledì pomeriggio, a cui seguirà una proiezione, e infine il giovedì un gala solidale con la consegna dei Premi Adolfo Celi 2022.

La manifestazione di giovedì 30 si aprirà con un cocktail degustazione offerto da Assopanificatori e IIS Antonello. Subito dopo avrà inizio il live show condotto dalla giornalista Marika Micalizzi con i professionisti Alfredo Catarsini e Massimo Russotti.

Sempre in quella data si assisterà a uno spettacolo dai tanti volti che riserverà grande spazio anche alla musica. Ricco il programma musicale con l’Orchestra Filarmonica di Giostra fondata dal giovane Giuseppe Lo Presti, che in alcuni momenti sarà diretta da Francesco Attardi, maestro messinese amato e apprezzato in tutto il mondo. I musicisti eseguiranno brani di Verdi, Mascagni, Zimmer e Morricone. Durante lo show performance anche del cantautore messinese Tony Canto e del quartetto delle Glorius4. A completare l’offerta musicale della serata i Quarto canale, gruppo di medici artisti noti in città per i loro spettacoli solidali.

Durante la serata del Memorial Adolfo Celi ci sarà poi anche la proclamazione dei vincitori del concorso di corti sul tema della violenza di genere bandito dal Cirs. Un premio è stato riservato per la sezione “Scuole”, l’altro per la sezione “Registi”, che ha visto la partecipazione di film provenienti da tutta Italia.

L’evento è finalizzato alla raccolta fondi per le donne in stato di disagio ospiti del Cirs, a cui sarà destinato l’intero ricavato della manifestazione.

(170)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.