Test di Medicina. La graduatoria generale stabilisce: bravi i catanesi, “deficienti” messinesi e catanzaresi

test I test di Medicina e Chirurgia premiano i catanesi e “mortificano” i messinesi e i catanzaresi. È quanto si desume dalla graduatoria finale degli oltre mille studenti aventi diritto al posto, che aggrega le Università di Messina, Catania, Palermo e Catanzaro. Il primo messinese in lista è preceduto da altri trenta candidati. 53 i catanesi che occupano i primi cento posti, 32 i palermitani. Sui 1090 posti previsti per le quattro facoltà di Medicina e Chirurgia, 434 saranno occupati da catanesi, 417 da palermitani, 157 da messinesi e 88 da catanzaresi.

 

(35)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *