Messina, sorpreso a rubare pezzi d’auto dal deposito comunale: arrestato 44enne

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Aveva già smontato uno pneumatico quando la Polizia di Stato lo ha sorpreso a rubare pezzi d’auto all’interno del deposito comunale di Messina e lo ha conseguentemente arrestato. Si tratta di una 44enne di Messina, oggi agli arresti domiciliari. L’uomo dovrà rispondere di furto aggravato in concorso ed è stato inoltre denunciato per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

Dalle ricostruzioni, l’uomo avrebbe agito con la complicità di un altro soggetto, allo stato ignoto. Ha tentato la fuga ma è stato velocemente raggiunto e arrestato con ancora i guanti in lattice sporchi di grasso. Messinese, 44 anni, pregiudicato con precedenti specifici, dovrà rispondere del reato di furto aggravato in concorso.

L’uomo è stato altresì denunciato per il reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli. Rinvenuti e sequestrati a suo carico un seghetto, scalpelli, un cacciavite, una mazza, una forbice e altri arnesi atti allo scasso custoditi in un borsone.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

FONTE: Questura di Messina

(184)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.