Via libera di Figliuolo ai vaccini in vacanza, Razza: «Ci metteremo subito al lavoro»

Pubblicato il alle

1' min di lettura

C’è il via libera del Commissario nazionale per l’emergenza Covid-19, Francesco Figliuolo: sarà possibile fare la seconda dose del vaccino anti-covid anche in vacanza, ma solo “in caso di richiamo durante un soggiorno di lunga durata”. A chiedere l’introduzione di questa possibilità, tra gli altri, la Regione Siciliana, che più volte aveva manifestato la volontà di mettere a disposizione le strutture della Sicilia per consentire ai turisti di vaccinarsi.

L’okay è arrivato con una nota da parte del Commissario Francesco Figliuolo ai presidenti di Regione. Chi deve fare la seconda dose del vaccino contro il coronavirus e sa che nel periodo fissato per il richiamo si troverà in vacanza fuori regione potrà richiedere di vaccinarsi nel luogo di villeggiatura. Occorrerà però comunicarlo con un certo anticipo.

Ad esprimere una particolare soddisfazione è l’assessore alla Salute, Ruggero Razza: «L’okay da parte del commissario Figliuolo alla seconda dose di vaccino anti-Covid in vacanza ci fa davvero piacere. Si tratta dell’ennesima dimostrazione della buona collaborazione tra Regioni e struttura commissariale. Dopo isole minori, comunità montane e classi di età under 50, possiamo dire che la Sicilia ha fatto da apripista. Ora ci metteremo subito al lavoro. Chi viene in Sicilia per l’estate sa che avrà un’opportunità in più».

(86)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.