francobollo vara

A Messina il francobollo dedicato a Vara e Giganti: un’anteprima, come e dove acquistarlo

Pubblicato il alle

2' min di lettura

È arrivato il francobollo della Vara e dei Giganti. Annunciato da tempo, si aspettava soltanto l’emissione e infatti da oggi, venerdì 12 agosto, a Palazzo Zanca è attivo un ufficio postale distaccato di Poste Italiane. L’iniziativa si inserisce nel cartellone di eventi “La Vara di Messina. Una storia di fede lunga 500 anni” edizione 2022, dedicata a Franz Riccobono, in collaborazione con il Gruppo Storico della Vara e dei Giganti ed il contributo di Associazioni culturali.

Il Sindaco Federico Basile, accompagnato dall’Assessore alla Cultura Enzo Caruso, ha commentato con soddisfazione il successo riscontrato dall’esaurimento delle cartoline disponibili e delle buste affrancate con il bollo speciale.

Appartenente alla serie tematica “Le festività” proposto dal Circolo Filatelico Peloritano, viene utilizzato un annullo “Primo giorno” ed è prenotabile uno speciale folder e altri prodotti filatelici legati all’emissione del francobollo richiesto al Ministero dello Sviluppo Economico dal Circolo Filatelico Peloritano. L’emissione del rettangolino dentellato è stata inserita nel programma 2022 delle manifestazioni “La Vara, una storia di fede lunga 500 anni”.

La vignetta nel francobollo di Vara e Giganti è delimitata in basso dalle sagome di alcuni astanti, raffigura la storica Processione, un grande carro votivo dedicato alla Madonna Assunta portato in processione il 15 agosto, affiancata dai Giganti Mata e Grifone, due colossali statue in cartapesta, ritenuti i fondatori di Messina. Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente con grammatura di 90 g/mq.

Solo nei prossimi giorni allo Sportello filatelico dell’Ufficio postale Messina 18 a Largo San Giacomo (alle spalle del Duomo), sarà possibile acquistare uno speciale folder illustrato contenente il francobollo, una quartina, la cartolina, la busta e il bollettino ufficiale dell’emissione.

Intanto oggi è stata inaugurato nell’atrio del Comune la mostra filatelica e di cartoline d’epoca “Storia e fede a Messina” allestita a cura del Circolo Filatelico Peloritano, che sarà aperta al pubblico fino al 29 agosto. Qui si può consultare il programma completo dell’edizione 2022 della Processione della Vara e dei Giganti a Messina. In basso il francobollo ad alta risoluzione e il fonder illustrato.

francobollo vara

francobollo vara

(421)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.