ruggero razza, assessore alla salute della regione siciliana

Vaccini anti-covid per gli over 80: in Sicilia oltre 40mila prenotazioni

Pubblicato il alle

3' min di lettura

«Sono oltre 40mila finora i cittadini over 80 che in Sicilia hanno prenotato il vaccino anti-covid» ad affermarlo è l’assessore alla Salute della Regione, Ruggero Razza. L’esponente della Giunta Musumeci fa infatti il punto sull’andamento del coronavirus sull’Isola e della campagna vaccinale. In arrivo oggi, annuncia, le dosi di Astrazeneca.

La curva delle terapie intensive si è appiattita, l’indice di trasmissibilità RT registra un calo e il quadro generale, rispetto alle settimane precedenti la zona rossa in Sicilia, appare in miglioramento ma, sottolinea Razza: «Non dobbiamo dimenticare che il coronavirus esiste e che le varianti in Italia e in tutta Europa iniziano a circolare sempre di più. Quando si ritiene che si possa fare a meno dell’uso della mascherina o della necessità di limitare un minimo la propria vita, non ci si rende conto che basta un attimo per ritornare di nuovo in una condizione di diffusione maggiore del contagio. Questo non ce lo possiamo e non ce lo dobbiamo permettere, per le attività commerciali, che devono essere protette, così come devono essere protette le strutture sanitarie».

Le prenotazioni per i vaccini contro il coronavirus destinati ai siciliani sopra gli 80 anni è iniziata ieri, lunedì 8 febbraio 2021 e ha già visto circa 40mila cittadini registrati. Questo, commenta l’Assessore alla Salute: «È un risultato che fa ben sperare sia sulla volontà di aderire alla campagna di vaccini sia per l’efficienza del sistema cui abbiamo lavorato per favorire la prenotazione».

Le forniture attuali, evidenzia Razza, consentono di somministrare circa 6mila vaccini contro il covid-19 al giorno. L’obiettivo ora è quello di aumentare la dotazione i modo da accorciare i tempi. «La prima fase – aggiunge –, quella di gennaio, febbraio e marzo, dovrebbe portarci a coprire la popolazione con più di 80 anni».

In arrivo, infine, il vaccino Astrazeneca, che dovrebbe approdare già oggi in Sicilia. Nelle prossime ore, poi, è prevista una riunione per stabilire quali saranno i prossimi passi. Il farmaco dovrebbe essere somministrato alla popolazione under 55 che svolge servizi essenziali, come per esempio gli operatori delle forze dell’ordine, gli insegnanti, i volontari della protezione civile, e così via.

Maggiori informazioni si avranno nei prossimi giorni. Nel frattempo, le persone sopra gli 80 anni che vogliano vaccinarsi possono prenotare tramite call center, attraverso il portale della Regione Siciliana e, successivamente, rivolgendosi a Poste Italiane.  A questo link, nel dettaglio, come prenotare.

 

(295)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.