Approdi Tremestieri inaugurazione seconda invasatura

Tariffe sullo Stretto. La Nostra Città ad Accorinti: “Ricorso al Tar del Lazio contro decisione dell’Autorità del Mercato”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Approdi Tremestieri inaugurazione seconda invasaturaIl comitato La Nostra Città non ha digerito il provvedimento dell’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato che ha stabilito che sullo Stretto i prezzi praticati dalla società Caronte-Tourist e quelli delle altre società non vedano una sorta di “cartello”.

Il gruppo di Saro Visicaro ha proposto al sindaco Accorinti di presentare ricorso al Tar del Lazio contro la decisione n. 25231 dell’11 dicembre 2014 e scrive:

“Contro il provvedimento in oggetto, riguardante i servizi di cabotaggio marittimo nello Stretto di Messina, con la presente istanza il Comitato La Nostra Città chiede al sindaco di Messina di avviare ricorso al Tar del Lazio per le evidenti incongruenze e manchevolezze contenute nell’istruttoria del procedimento. Risulta infatti opportuna la necessità di tutelare gli interessi dei cittadini per un così grave provvedimento assunto dall’Autorità Garante.

Si ritiene inoltre necessario che il ricorso sia predisposto e supportato da uno studio legale di comprovata capacità giuridico – amministrativa nazionale e/o da uno studio legale non già patrocinante delle società di traghettamento.
“Avverso il presente provvedimento può essere presentato ricorso al TAR del Lazio, ai sensi dell’articolo 135, comma 1, lettera b), del Codice del processo amministrativo (Decreto Legislativo 2 luglio 2010, n. 104), entro il termine di sessanta giorni dalla data di notificazione del provvedimento stesso, ovvero può essere proposto ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, ai sensi dell’articolo 8, comma 2, del Decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1971, n. 1199, entro il termine di centoventi giorni dalla data di notificazione del provvedimento stesso.
Il presente provvedimento sarà notificato alle parti e pubblicato nel Bollettino dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.
Ai sensi dell’articolo 6, comma 6, del D.P.R. 30 aprile 1998, n. 217, considerato il numero elevato dei
soggetti che hanno presentato denunce o istanze utili all’avvio dell’istruttoria I763, la notifica del
provvedimento di chiusura del procedimento I763 assunto dall’Autorità nell’adunanza dell’11 dicembre 2014 è effettuata tramite pubblicazione del presente avviso sul Bollettino dell’Autorità, pubblicato sul sito”. 

(58)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.