consiglieri centrosinistra Rifiuti

Tari, il Consiglio comunale approva agevolazioni ed esenzioni

Pubblicato il alle

1' min di lettura

consiglieri centrosinistra RifiutiEntrano in vigore le esenzioni e le agevolazioni al pagamento della Tari, la nuova tassa per coprire al 100% le spese di gestione dei rifiuti. I contribuenti hanno già versato la prima rata e chi è in possesso dei requisiti adottati dalla giunta municipale e adesso dal Consiglio aspetta notizie per non pagare le restanti o una sola parte.

 

 

All’esenzione e alla riduzione è destinato l’85% dell’importo di 1.520.268 euro previsto nel Piano Economico Finanziario (Pef) per queste agevolazioni, pari a 1.292.227,80 euro, applicando il criterio che hanno diritto i contribuenti con un reddito Isee del nucleo familiare, riferito all’anno 2013, fino a 5.000 euro. Successivamente sarà stilata una graduatoria tenendo presente che i contribuenti utilmente collocati in graduatoria fino al n. 1.500 godranno di un’esenzione totale del tributo; dal n. 1501 al n. 2500 saranno esentati dal pagamento di tre rate del tributo e quelli dal n. 2051 sino ad esaurimento della somma e/o della graduatoria saranno esentati dal pagamento di due rate del tributo. Al 15%, invece, dell’importo previsto nel Pef per le agevolazioni, pari a 228.040,20 euro, si applicherà fino alla concorrenza dell’importo della citata percentuale il criterio di esenzione dal pagamento del tributo sui rifiuti per i contribuenti ultrasettantenni, unico componente del nucleo familiare, con invalidità del 100% e un Isee, riferito all’anno 2013, fino a 10.000 euro. 

(79)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.