parcheggi a pagamento, strisce blu

Stop ai parcheggi gratis a Messina: da domani la Ztl torna a pagamento

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Ultimo giorno di parcheggi gratis nella Ztl di Messina, da domani, giovedì 1 aprile, la sosta in città torna ad essere a pagamento. Scade oggi, infatti, il termine imposto dalla delibera di Giunta entrata in vigore lo scorso 11 febbraio 2021. Salvo proroghe dell’ultimo minuto, o nuove misure, si tornerà quindi a pagare con i gratta e sosta. (Aggiornamento qui)

Il provvedimento, si ricorda, riguardava sia i posteggi lungo le vie cittadine che i parcheggi come il “La Farina” (o “Fosso”), lo “Zaera” o il “Cavallotti” ed era stato preso con un duplice obiettivo: sgravare i cittadini e i lavoratori dal pagamento del parcheggio in centro città in un momento difficile economicamente a causa del coronavirus; disincentivare l’uso del mezzo pubblico per evitare assembramenti su bus e tram.

A fronte dei minori introiti previsti dal mancato acquisto dei gratta e sosta, la delibera di Giunta aveva disposto la corresponsione ad ATM Spa di 120.345,00 euro con «le somme allo scopo appostate al Cap. 22006/65 del Bilancio comunale anno 2021». Punto, questo, su cui erano nate diverse polemiche. A mostrarsi critica nei confronti del provvedimento era stata anche Uiltrasporti: «L’ennesima esenzione dal pagamento degli stalli blu in centro – scriveva lo scorso 12 febbraio Michele Barresi – non è condivisibile. Continui provvedimenti di esenzione a singhiozzo sono scelte illogiche che non portano risultati se non quelli di affossare il maggiore polmone economico di Atm Spa e con essa mettere a rischio di cassa integrazione i lavoratori, anch’essi cittadini messinesi».

Al momento, in ogni caso, non sembrano essere previste proroghe del provvedimento, quindi da domani tornano i gratta e sosta.

(2586)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.