Foto dell'Università di Messina - unime

Start Cup Unime 2021, iscrizioni prorogate al 15 settembre

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Anche per il 2021 l’Università degli Studi di Messina organizza la Start Cup Unime, dedicata alle idee imprenditoriali che prendono spunto dalla ricerca universitaria. La competizione offre non solo premi in denaro ma anche l’opportunità di networking alle migliori idee di impresa espresse in forma di business plan.

L’ iniziativa è propedeutica alla partecipazione al Premio Nazionale per l’Innovazione organizzato dalla Società PNI Cube. Con l’iniziativa si intende diffondere la cultura d’impresa nel territorio favorendo il dialogo tra mondo accademico e sistema produttivo. L’iniziativa è rivolta a soggetti con idee innovative commercializzabili per lo sviluppo delle quali i proponenti aspirano a costituire un’impresa. Il primo classificato riceverà un premio di 8mila euro.

Start Cup Unime 2021: chi può partecipare

Obiettivo della Start Cup dell’Università di Messina è sostenere la ricerca applicata e l’innovazione tecnologica finalizzata allo sviluppo economico. Con l’iniziativa si intende diffondere la cultura d’impresa nel territorio favorendo il dialogo tra mondo accademico e sistema produttivo. L’iniziativa si rivolge a soggetti con idee innovative commercializzabili, per lo sviluppo delle quali i proponenti aspirano a costituire un’impresa, anche a carattere di spin–off.

Possono partecipare alla “Start Cup dell’Università degli Studi di Messina 2021” le idee d’impresa elaborate da gruppi composti da persone fisiche in numero non inferiore a 2, anche eventualmente in collaborazione con persone giuridiche.

Ogni gruppo dovrà indicare un capogruppo e un valido indirizzo di posta elettronica cui saranno inviate tutte le comunicazioni inerenti all’iniziativa. Per partecipare è necessario presentare un’idea d’impresa caratterizzata da un contenuto innovativo, preferibilmente collegato alla ricerca scientifica.

Per l’ammissione alla competizione è necessario che il gruppo proponente sia costituito da almeno una persona fisica appartenente ad una delle seguenti categorie:

  • Personale docente e non docente dell’Università degli Studi di Messina;
  • Studenti, Dottorandi, specializzandi, titolari di assegni di ricerca e titolari di borse di studio
    dell’Università degli Studi di Messina.

Per ogni “idea di impresa” è richiesto un proponente che appartenga ad una delle precedenti categorie. Qualora il proponente abbia i requisiti previsti nel regolamento Spin-off di Ateneo, l’Università potrà incoraggiare la costituzione di imprese spin-off. Ogni proponente può partecipare con una sola “idea di impresa”. La finale si disputerà il prossimo 15 ottobre. Per le iscrizioni clicca qui.

(74)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.