Foto Andrea Argento - consigliere comunale

Sport a Messina. Andrea Argento: «Dall’Amministrazione De Luca pochissimi risultati»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il prossimo 11 maggio si corre la Catania-Messina, quinta tappa del Giro d’Italia 2022; la competizione sportiva diventa così occasione per parlare di sport più in generale. A farlo è il Consigliere del Movimento 5 Stelle, Andrea Argento che parla di sport come «un settore abbandonato a se stesso, nonostante le innumerevoli richieste di intervento. I prossimi mesi – continua la nota – saranno cruciali per l’intero comparto e per tutta la città, che dopo la “fuga” di De Luca si appresta ad ospitare il Giro d’Italia senza un sindaco».

Da qui la volontà da parte dell’esponente dei 5 Stelle di presentare al nuovo Commissario (che dovrebbe essere nominato questa settimana) un report dettagliato relativo a tutti i problemi della sport a Messina. «L’Amministrazione De Luca – scrive Andrea Argento – ha concluso il suo mandato sulla falsariga di come lo ha iniziato: tantissime promesse, annunci, dirette, proclami e pochissimi risultati concreti.

Nonostante si siano avvicendati due assessori, la situazione non è cambiata affatto e ancora oggi permangono gli stessi problemi di sempre, fra impianti sportivi fatiscenti, mancanza di dialogo, investimenti assenti e l’assenza di una programmazione che possa consentire a tutti gli Enti e alle realtà del territorio di affrontare con serenità la stagione agonistica e i tanti impegni in calendario.

In attesa di conoscere la data delle elezioni, l’obiettivo comune deve essere quello di gettare le basi per la prossima stagione sportiva ormai alle porte, sopperendo, per quanto possibile, e nei limiti delle competenze assegnate al Commissario, ad anni e anni di immobilismo. Le società sportive – conclude – hanno bisogno di risposte immediate e non possono restare in uno stato di limbo per mesi e mesi: è fondamentale non farsi trovare impreparati e progettare nel dettaglio i prossimi passi, nell’interesse di tutta la collettività».

(76)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.