“Sos Sordi”: la Polizia al fianco dei sordi tramite un’applicazione

sos-sordiAnche a Messina, stamane, verrà sottoscritto dal questore, Giuseppe Cucchiara, e dal presidente della sezione provinciale dell’Ente Sordi, Maria Luisa Franchina, il protocollo di intesa per la realizzazione del progetto “Sos Sordi”.

Il progetto mira ad abbattere le barriere della comunicazione per consentire alle persone sorde, cittadini ed utenti come tutti gli altri, ma con un enorme svantaggio comunicativo-relazionale di gestire la propria vita in piena autonomia, nella piena consapevolezza di poter contare, nei casi di necessità, di un valido aiuto di pronto intervento degli operatori della Polizia di Stato.

Basterà, infatti, accedere al numero di emergenza 113 tramite una applicazione “SOS Sordi” per smartphone e tablet. L’utente con disabilità uditiva, dopo aver scaricato l’applicazione, entrerà i contatto con il “113” cliccando una serie di icone (furto, rapina, soccorso, ambulanza) e subito il messaggio raggiungerà uno speciale dispositivo installato nella sala operativa della Questura, dove il poliziotto, ricevuta la richiesta, risponderà con una mail di conferma, inviando nel contempo la Volante in aiuto del richiedente. 

(51)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *