Accorinti col cellulare

San Filippo a porte chiuse, Accorinti: “Dal Comune massima disponibilità, i bus sono della città”

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Accorinti col cellulareIl sindaco, Renato Accorinti, nel corso di una conferenza stampa oggi a Palazzo Zanca, ha illustrato ai giornalisti la posizione dell’Amministrazione comunale in merito alla decisione del Prefetto, Stefano Trotta, di fare disputare a porte chiuse la partita del campionato Lega Pro, Messina- Benevento, in programma domani, venerdì 12, alle ore 20.45, allo stadio San Filippo.

“Da parte nostra – ha spiegato il sindaco Accorinti – c’è la massima disponibilità a promuovere o a partecipare ad incontri e tavoli tecnici per adottare decisioni definitive finalizzate al regolare svolgimento delle partite dell’Acr Messina, come abbiamo già fatto in occasione del collaudo dello stadio San Filippo, della sistemazione dell’impianto di videosorveglianza e di altri interventi. Nella mia qualità di primo cittadino pongo, però, l’unica condizione della garanzia della cauzione assicurativa, qualora dovessero verificarsi danni ai mezzi dell’Azienda Trasporti Municipalizzata, poiché è indispensabile salvaguardare il servizio pubblico. Non bisogna dimenticare che gli stessi autobus, che trasportano i tifosi ospiti, vengono poi utilizzati dai cittadini e quindi potrebbero registrarsi inconvenienti per l’intera collettività. Resta il fatto, comunque, che l’Amministrazione comunale è e sarà sempre disponibile per trovare la soluzione più opportuna nel rispetto delle regole. Al nostro insediamento abbiamo trovato 12 autobus e grazie al lavoro di Giovanni Foti ne abbiamo recuperati oltre quaranta. Conoscete tutti, poi, le condizioni economiche del Comune e quindi è doveroso da parte nostra prestare massima attenzione. In occasione della gara col Catanzaro su un autobus è stato rotto un vetro e sono state riportate scritte offensive; il danno è stato prontamente riparato con l’assicurazione firmata dall’Acr Messina e l’indomani quello stesso autobus è stato regolarmente messo in servizio”.

(65)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.