Radio Antidoto: una radio dentro una radio

Abbiamo più volte raccontato che Radio Antidoto è una realtà europea. Significa quindi che abbiamo la possibilità di entrare in contatto con contesti culturali, stili di vita ma anche linguaggi e narrazioni molto diverse da quelle messinesi.

Questo è di certo un grande vantaggio o meglio una grande opportunità. Messina è provinciale, annoiata, seduta sulla prigrizia e ritagliarsi due ore di tempo per, anche solo, immaginare luoghi diversi dal nostro grazie ai racconti radiofonici in diretta può sollervarci dalla mestizia che ogni tanto ci prende.

Messina è provinciale, annoiata, seduta sulla pigrizia. Ma non solo. C’è anche una nutrita schiera di giovani che non si sono arresi e decidono di mettersi in gioco.

Perché non te ne vai? Così siamo partiti alla volta di Castanea delle Furie per incontrare i ragazzi di Ang inRadio Messina Plus per fare un po’ di radio da un’altra radio.

Radio Antidoto in diretta da Messina

Antonia in diretta dalle colline fiorentine

Messina ha sempre goduto di belle realtà radiofoniche, che probabilmente non sono sopravvissute per mancanza di risorse economiche, progettualità, o più semplicemente altri interessi. Però c’è voglia di fare radio a Messina.

Quando abbiamo letto di questo nuovo progetto sul web, non abbiamo resistito. Dovevamo raccontare in diretta su Radio Antidoto quello che di nuovo c’era a Messina: una nuova radio, fatta da giovanissimi.

Si chiamano Roberto Saccà, Emanuel Caristi e Andrea Denaro e hanno messo in piedi Ang inRadio Messina Plus grazie ad un progetto finanziato dall’Agenzia Nazionale per i Giovani. L’attenzione è quindi sulle eccellenze under 30 del territorio che possano stimolare gli altri giovani che magari – alle volte – sono un po’ appiattiti.

Così lo scorso 25 settembre abbiamo messo la nostra radio dentro uno zaino, abbiamo attraversato la città e siamo arrivati in questo nuovo studio radiofonico.

Quindi hai deciso di rimanere qui? Il progetto di Ang inRadio Messina Plus durerà fino a metà dicembre ma i ragazzi ci hanno detto a microfoni aperti che hanno tutta l’intenzione di proseguire con questa nuova avventura.

Le dirette non ci bastano mai

E mentre dalle altre parti del mondo continuano le incursioni, qui a Messina si continua a fare Radio dai posti della città. Stasera dalle 18 in diretta dal Retronouveau per la prima edizione del Messina Vinyl Fest. Vi aspettiamo!

 

(51)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *