Quattro belle notizie da Messina e dal mondo – Episodio 9

collage delle quattro belle notizie da messina e dal mondo – episodio 9Il gesto di solidarietà di una bimba di 9 anni, un traguardo importante raggiunto da chi ha lottato e sofferto per i propri diritti, una guarigione dal coronavirus che ha tenuto la Sicilia col fiato sospeso: sono tre delle quattro belle notizie da Messina e dal mondo scelte per questa settimana. Cominciamo con la più vicina, in termini geografici, che ci porta tra le onde del mar Mediterraneo.

belle notizie da messina e dal mondo: capodoglio salvato a salinaLa prima delle quattro belle notizie da Messina e dal mondo ci porta al largo delle Isole Eolie, e per la precisione nel mare blu di Salina, dove la Guardia Costiera ha salvato un capodoglio con la coda impigliata in una rete da pesca. A segnalare la situazione di pericolo per il cetaceo sono state quattro biologhe del centro recupero tartarughe marine di Filicudi che si stavano dirigendo verso Stromboli per il periodico controllo nei siti di nidificazione delle caretta caretta. I militari hanno quindi messo in sicurezza l’animale in attesa dell’arrivo dei sommozzatori che, fortunatamente, sono riusciti a liberare il capodoglio. Una volta liberato, il cetaceo si è ricongiunto con altri tre esemplari che, nel frattempo, lo avevano aspettato. 

foto di hafiza, donna ricoverata a palermo per il coronavirus quando era incinta e dichiarata guarita dal covid-19La seconda bella notizia di questa settimana arriva dall’ospedale Cervello di Palermo dove, da diverso tempo, è ricoverata Hafiza, rientrata in Sicilia a maggio dopo essere stata a Londra per lavoro. Pochi giorni dopo il suo ritorno, la donna di 34 anni di origini bengalesi ha scoperto di essere positiva al coronavirus. È stata ricoverata in coma farmacologico per diversi giorni. Due settimane fa i medici hanno deciso di far nascere la bambina che portava in grembo, Raisha, che adesso si trova in buone condizioni generali nell’ospedale di Taormina, per una lieve anomalia congenita cardiaca. Oggi Hafiza, diventata un simbolo della lotta al covid-19, ha sconfitto la malattia e il 24 giugno è stata dichiarata guarita dal coronavirus. E presto potrà abbracciare per la prima volta sua figlia.

La sua storia l’hanno raccontata, tra gli altri, La Repubblica di Palermo e RaiNews. La foto è stata reperita sul sito dell’Ansa.

foto di una bambina di 9 anni che ha scritto con i gessetti black lives matter sull'asfaltoIn questi giorni di tensione sociale, Mira Acklin, una bimba di 9 anni di Canal Winchester, in Ohio (negli Stati Uniti), ha scritto “Black lives matter” con dei gessetti colorati sulla strada di casa sua, ma la sua vicina ha chiamato la Polizia per denunciarla accusandola di aver commesso un atto vandalico. Giunti sul posto, gli agenti però hanno dato ragione alla bambina e l’hanno incoraggiata a realizzare una scritta ancora più grande, con buona pace della vicina.

La terza delle quattro belle notizie da Messina e dal mondo è stata riportata da La Repubblica.

foto di belle notizie da messina e dal mondo: Malala Yousafzai dopo la laurea ad oxfordMalala Yousafzai si è laureata a Oxford in filosofia, politica ed economia. L’attivista pakistana, premio Nobel per la Pace a soli 17 anni e oggi simbolo di forza e resistenza, ha raggiunto quest’ulteriore traguardo, a 22 anni, dopo una vita che sarebbe eufemistico definire travagliata. Il suo villaggio nel nord del Pakistan, infatti, è finito sotto il controllo di un gruppo di talebani che vi hanno instaurato un regime estremista vietando l’istruzione alle donne. Malala non si è arresa e ha iniziato una battaglia per il diritto all’istruzione. Una battaglia che le è costata cara. Nel 2012, infatti, un uomo le ha sparato in testa. Dopo circa 10 giorni di ricovero Malala si è ripresa, sebbene non del tutto, e da allora non ha mai smesso di lottare per ciò in cui crede.

L’ultima notizia è stata riportata, tra gli altri, dal Fatto Quotidiano.

Le quattro belle notizie da Messina e dal mondo della scorsa settimana sono consultabili a questo link.

(387)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *