puliamo messina bozzetti-panchine

Puli-AMO Messina e 11 artisti dipingono le panchine di via Circuito: ecco cosa faranno

Pubblicato il alle

4' min di lettura

Dodici artisti, un’associazione di volontariato, un lungomare bellissimo ma trascurato: questa la ricetta del progetto di Puliamo Messina che, questo weekend, ultimerà il restauro delle panchine di Via Circuito. Tra sabato e domenica gli artisti messinesi dipingeranno le sedute e Puli-AMO Messina ci ha mostrato alcuni dei bozzetti delle opere che saranno realizzate e che saranno dedicate al mare. Qualche immagine in anteprima.

Il progetto ormai lo conoscete (e se non lo conoscete ve lo abbiamo raccontato una prima volta qui). Puli-AMO Messina ha messo insieme i suoi volontari e 11 artisti messinesi con l’obiettivo di rendere più bello il lungomare di via circuito. Le panchine, posizionate lì ormai diversi anni fa, erano in uno stato di totale abbandono, tra l’azione corrosiva della salsedine e quella distruttiva dell’uomo. Le sedute infatti erano in diversi casi danneggiate. Lo scorso weekend Puli-AMO Messina ha provveduto a scartavetrare e dove necessario sostituire le doghe in legno. Adesso si passa alla fase artistica.

A fare un po’ di “storia” dell’Associazione e spiegare l’iniziativa in conferenza stampa è stato il presidente Christian Mangano: «L’iniziativa di Puli-AMO Messina – ha spiegato – nasce dopo 7 anni di attività sul territorio con un obiettivo, quello di educare alla bellezza. Cerchiamo di farlo in diversi modi, dalla pulizia, alla riqualificazione. Abbiamo portato avanti anche iniziative e flash mob di denuncia, come in occasione della vandalizzazione del portale del Duomo. Cerchiamo di trasmettere un modo diverso di vivere la città, più propenso al dare che al togliere».

«Il lungomare dello Stretto, in via Circuito – ha aggiunto –, è un lungomare bellissimo. Abbiamo individuato le panchine, bighellonando per la città. Lo scorso weekend abbiamo iniziato con la fase preparatoria, risistemando le panchine. Abbiamo chiesto a 11 artisti di collaborare con noi a questo progetto che è interamente finanziato con i fondi del 5×1000 donato all’associazione. L’investimento è di circa 1000 euro».

Dopo i saluti e il plauso dell’Amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Federico Basile e dall’assessore all’Arredo Urbano Massimo Minutoli, stamattina in conferenza stampa sono state presentate le idee degli artisti coinvolti. Le opere realizzate sulle panchine saranno alcune pittoriche, altre fatte con agglomerati materici, con photocollage, con fotografie e fumetti.

Ecco chi sono gli artisti coinvolti e cosa faranno:

  • Le opere pittoriche sono quattro e sono state affidate a NessuNettuno, che farà un’opera dedicata al mare di notte, con il riflesso della luna sul mare; Grazia D’Arrigo dedicherà la sua panchina alla fauna, disegnando dei pesci colorati; Giorgia Minisi farà un’opera dedicata al fondale marino, con su una scritta; Giada Morelli dipingerà un’onda;
  • per quel che riguarda gli agglomerati materici, Elvira Bordonaro realizzerà un’opera con ghiaia e sabbia; Carlotta Ingemi farà un grande corallo rosso col silicone. Su queste ci sarà una colata di resina trasparente in modo tale che i materiali non siano in rilievo sulle sedute;
  • per le opere fotografiche, se ne occuperanno Alessia Borgia e Lucia Florio, che faranno due panchine dedicate a due modi diversi di attraversare il mare, come sport e per migrazione;
  • poi il photocollage di Alphatelescopii, che realizzerà un pesce con l’occhio mettendo insieme materiali diversi;
  • poi ci sarà l’illustrazione di Lelio Bonaccorso, che per ogni doga metterà un racconto a fumetti dedicato alla mitologia e al mare;
  • infine l’incisione a laser di Ilignu di Valentina Ragno, richiamerà al mito di Eolo e alla leggenda di Colapesce.

Ecco alcuni dei bozzetti:

+2

Nel corso della conferenza stampa, il presidente di Puli-AMO Messina ha presentato al sindaco Federico Basile un documento “programmatico con le attività che vorrebbero portare avanti nei prossimi mesi.

(359)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.