discarica

Portella Arena, scattano gli espropri per la bonifica dell’ex discarica

Pubblicato il alle

1' min di lettura

discaricaDefinito il progetto esecutivo per la bonifica dell’ex discarica rifiuti di Portella Arena scattano gli espropri delle aree. Il dipartimento Lavori Pubblici del Comune ha inviato la comunicazione al titolare per avviare le opere di pubblica utilità. Gli interventi dovranno mettere in sicurezza i terreni “del piede” – come si legge negli atti – della ex discarica comunale di Portella Arena e realizzare opere di contenimento e consolidamento del pendio e di potenziamento del sistema di raccolta del percolato rimasto dopo la dismissione del sito per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Il responsabile unico del procedimento è l’ingegnere del Comune Salvatore Saglimbeni. Al catasto le aree interessate sono di proprietà di Antonio Panarello e sono superiori a 10mila metri quadri con stima presunta del valore pari a oltre 4mila euro. Nell’agosto scorso in missione alla Regione il sindaco Accorinti e l’assessore all’Ambiente Daniele Ialacqua avevano ottenuto la firma al decreto per i fondi legati al risanamento di Portella Arena pari a 1 milione e 380mila euro. La discarica è chiusa dal 1998 e sono state aperte negli anni diverse inchieste sulla gestione “postmortem” di Portella. @Acaffo 

(84)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.