Covid. Palestre chiuse e nuovi orari per i bar: cosa cambia col Dpcm Conte del 24 ottobre 2020

mascherine coronavirus all'apertoEntra in vigore oggi, lunedì 26 ottobre, il Dpcm Conte del 24 ottobre 2020: dagli orari di bar e ristoranti, alle nuove misure per scuole, mezzi pubblici e attività come cinema, palestre e teatri, vediamo, punto per punto, cosa cambia a partire da oggi e cosa rimane valido dell’ordinanza Musumeci per la Sicilia.

Chiuso il braccio di ferro tra le regioni, il nuovo provvedimento anti coronavirus del Governo è stato firmato e illustrato alla cittadinanza ieri, domenica 25 ottobre. Il presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte ha sintetizzato le novità principali e annunciato sostegni alle imprese e a coloro che maggiormente rischiano di essere svantaggiati economicamente dalle nuove misure di contrasto al covid-19. Vediamo, punto per punto, le misure in vigore fino al 24 novembre 2020 (il testo completo in PDF è disponibile qui).

In vigore il Dpcm Conte del 24 ottobre 2020: cosa cambia da oggi

Bar, ristoranti e altri locali

Le attività di ristorazione (come – a titolo esemplificativo e non esaustivo – bar, ristoranti, pizzerie, pasticcerie, gelaterie, rosticcerie) possono restare aperte dalle 5.00 alle 18.00. Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi (vale a dire, se sei persone conviventi, vanno al ristorante, possono stare sedute allo stesso tavolo). Restano consentiti sia l’asporto (con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze) che la consegna a domicilio fino alle 24.00.

Dopo le 18.00 non è consentito il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico

I locali pubblici e aperti al pubblico, nonché in tutti gli esercizi commerciali devono esporre all’ingresso un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale medesimo, sulla base dei protocolli e delle linee guida vigenti.

Scuole

Per quel che riguarda i servizi per l’infanzia, le scuole elementari e le medie non cambia sostanzialmente nulla. Le scuole superiori, per il Dpcm, dovrebbero svolgere almeno il 75% dell’attività in modalità a distanza, ma secondo quanto previsto dall’ordinanza Musumeci tale percentuale sale al 100%. Le scuole superiori della Sicilia, in sostanza, faranno lezione a distanza.

Palestre, piscine, centri termali

Palestre, piscine, centri natatori, centri benessere e centri termali sono ufficialmente chiusi. Fanno eccezione quelli con presidio sanitario obbligatorio o svolgano delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza, nonché centri culturali, centri sociali e centri ricreativi.

Cinema, teatri e musei

Cinema e teatri sono ufficialmente chiusi a partire da oggi e fino al 24 novembre 2020, salvo proroghe del Dpcm Conte del 24 ottobre. Restano, invece, aperti i musei.

Sport e attività motoria

Per quel che riguarda lo sport, il Dpcm Conte prevede che: “Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive degli sport individuali e di squadra, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato; restano consentiti soltanto gli eventi e le competizioni sportive, riconosciuti di interesse nazionale, nei settori professionistici e dilettantistici, dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali”.

Infine: “L‘attività sportiva di base e l’attività motoria in genere svolte all’aperto presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento. Sono chiusi gli impianti nei comprensori sciistici”.

Sagre, eventi, fiere, convegni e congressi

Sagre, eventi, fiere, convegni e congressi sono vietati, ma con alcune precisazioni. Convegni e congressi possono svolgersi in modalità a distanza.

Manifestazioni

Le manifestazioni sono consentite solo in forma statica e nel rispetto delle misure di contenimento anti-covid, dall’uso della mascherina al distanziamento tra i partecipanti.

Sale bingo, sale scommesse e sale gioco

Sale bingo, sale scommesse e sale gioco sono ufficialmente chiusi.

Le raccomandazioni del Dpcm Conte del 24 ottobre 2020

Circolazione

La circolazione non è vietata, ma il Dpcm Conte del 24 ottobre 2020 “raccomanda fortemente” di “non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi».

L’ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci, valida nelle sue misure più restrittive rispetto a quanto disposto a livello nazionale, fissa il “coprifuoco dalle 23.00 alle 5.00 di ogni giorno.

Inviti a casa

Come per gli spostamenti, il Dpcm Conte del 24 ottobre 2020 non vieta di invitare persone a casa ma “raccomanda fortemente” di “non ricevere persone diverse dai conviventi, salvo che per esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza”.

(397)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *