gennaro capoluongo, questore di messina

”Natale in sicurezza”, il Questore Capoluongo fa un bilancio: «Grande responsabilità dai cittadini»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il Questore di Messina, Gennaro Capoluongo, fa il punto sull’iniziativa “Natale in sicurezza”, messa a punto per assicurare il rispetto delle norme anti-covid durante questo periodo di festa, commenta brevemente i primi sei mesi del suo mandato e fa un plauso ai cittadini che, sembrerebbe, si stanno comportando con «grande responsabilità».

Questo Natale ha visto un gran dispiegamento di forze da parte della Questura di Messina che sta garantendo un controllo capillare nelle zone più frequentate del centro cittadino. L’obiettivo è quello di consentire lo svolgimento dei tanti eventi previsti per queste feste a Messina nel rispetto delle norme anti-covid, ma non solo. Ne ha parlato brevemente oggi alla stampa il Questore, Gennaro Capoluongo.

«La cittadinanza – ha spiegato – sta frequentando la città e il nostro obiettivo era proprio questo. “Natale in sicurezza” è una campagna che stiamo portando avanti per dare ai cittadini questo segnale molto forte che le forze di polizia ci sono, sono sul territorio, e sono qui per dare loro la possibilità di uscire, di fare shopping, di incontrarsi con gli amici. Stiamo applicando con grandissimo rigore le norme che possono consentire questo tipo di atteggiamento».

Nessuna preoccupazione per i prossimi eventi, dal concerto di Achille Lauro a quello di Carmen Consoli previsti rispettivamente per il 30 e il 31 dicembre: «La parte di sicurezza sarà garantita secondo questo standard che stiamo utilizzando. Ovviamente, vediamo se ci saranno novità da parte del Governo o ulteriori restrizioni. La nostra parte la garantiremo fino in fondo. Ho constatato – ha aggiunto – che c’è stata grande responsabilità da parte dei cittadini».

Ma la fine del 2021 segna anche la conclusione del primo semestre in carica a Messina per il Questore Capoluongo, che fa un breve bilancio: «Non voglio essere autoreferenziale, stiamo facendo ciò che la cittadinanza vuole, dare sicurezza, togliere il patrimonio alle organizzazioni criminali. Siamo vicini ai cittadini onesti, siamo per la piena legalità, per la cultura della legalità. Queste cose messe insieme danno un contributo significativo alla tenuta di questo Paese».

 

(81)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.