Messina, somministrati 55mila vaccini covid: «Grande risposta della popolazione»

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Dal 27 dicembre ad oggi sono stati somministrati a Messina oltre 55mila vaccini anti-covid alle diverse categorie aventi diritto, dai medici, agli anziani, alle forze dell’ordine. Oggi sono state avviate le prenotazioni per gli insegnanti e in città, così come in provincia, si procede con l’inoculazione delle dosi. A fare il punto è la dottoressa Maria Gabriella Caruso, responsabile f. f. Dipartimento prevenzione dell’ASP: «Stiamo avendo una grande risposta dalla popolazione».

La macchina dei vaccini contro il coronavirus a Messina è in moto e, mentre proseguono le somministrazioni per gli over 80, si vanno pian piano aggiungendo nuove categorie di aventi diritto. Nei giorni scorsi, infatti, sono state avviate le vaccinazioni per le forze dell’ordine e i Vigili del fuoco, mentre da oggi anche gli insegnanti e il personale non docente delle scuole può prenotarsi per la somministrazione del farmaco, l’AstraZeneca, che, sottolinea la dottoressa Caruso, ha avuto una “cattiva pubblicità”, ma: «È ottimo».

Brevemente, la responsabile f. f. Dipartimento prevenzione dell’ASP di Messina, la dottoressa Maria Gabriella Caruso fa il punto sulle somministrazioni dei vaccini anti-covid nelle case di riposo di Messina, sui possibili effetti collaterali e sull’andamento della campagna in generale.

(827)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.