Messina. L’Ospedale Papardo centro di riferimento provinciale per le donne incinte affette da coronavirus

Foto dell'ospedale Papardo di MessinaL’Ospedale Papardo di Messina sarà centro di riferimento provinciale per le donne incinte affette da coronavirus, per le quali ha istituito dei percorsi in sicurezza. Sarà quindi garantita, spiegano dall’Azienda, la regolare attività del Punto Nascita anche per le pazienti contagiate dal covid-19.

Sarà quindi il Punto Nascita di secondo livello dell’Azienda Ospedaliera Papardo il centro di riferimento provinciale per le pazienti in dolce attesa affette da coronavirus. A comunicarlo è il direttore generale della struttura Mario Paino, che ricorda come si sta lavorando in questi giorni per affrontare l’emergenza sanitaria a Messina.

«Il nostro Ospedale continua a gestire nel pieno dell’emergenza – dichiara il Direttore Generale dell’A.O. Papardo Mario Paino – le priorità legate alla quotidianità sanitaria. Oggi la struttura si dota inoltre di un ulteriore servizio dedicato per i pazienti affetti da Covid-19 oltre a quello di essere HUB e riferimento nella Rete del Trattamento dell’infarto per soggetti COVID-19 positivi. Tra le prerogative della struttura, inoltre, l’A.O. Papardo risulta uno dei pochi poli ospedalieri in Sicilia a essere dotato di degenza per contagiati con locali a pressione negativa».

Nelle scorse settimane, si ricorderà, l’Ospedale Papardo di Messina ha presentato il suo nuovo reparto di malattie infettive riservato ai pazienti affetti da coronavirus. È stato inoltre improntata la procedura necessaria per poter avere informazioni sui propri cari ricoverati per covid-19.

(122)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *