Messina. Lotta all’abusivismo: demoliti alcuni manufatti a Tremestieri

cateno de luca durante la demolizione di manufatti abusivi sulla spiaggia di tremestieriMessina. È stata effettuata questa mattina la demolizione di alcuni manufatti abusivi sulla spiaggia di Tremestieri. A dare il via all’operazione è stato il sindaco Cateno De Luca che, accompagnato da agenti della Polizia Municipale, si è recato sul posto intorno alle 11.30.

«Siamo a Tremestieri – ha esordito documentando l’attività tramite un video poi postato sui social – dove siamo intervenuti di forza per demolire dei manufatti abusivi che bloccavano da novembre 2016 lo sgombero di quest’area. Ci sono oltre 70 milioni di euro di finanziamenti fermi, perché l’impresa incaricata non ha potuto iniziare a causa della presenza di questi manufatti abusivi».

Stando a quanto riportato poi sulla pagina Facebook, i fondi bloccati sarebbero destinati ai lavori di realizzazione della piattaforma portuale di Tremestieri.

A fare da sfondo alle parole del primo cittadino, la ruspa con cui si sta provvedendo alla demolizione delle strutture e il vociare delle persone presenti. «Siamo stati costretti ad agire proprio con la forza – ha sottolineato De Luca. E ancora c’è qualche illegittima resistenza finalizzata, purtroppo, ad alzare il prezzo per un’area e dei manufatti abusivi».

Per quel che riguarda i manufatti, il tentativo di sanarli ci sarebbe stato, ha aggiunto, ma non è andato a buon fine. «Non è pensabile – ha concluso – che in una città come Messina si continui con la logica e la cultura dell’abusivismo, bloccando opere importanti e rischiando di far perdere finanziamenti di questa entità».

(1332)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *