Messina, Libero Gioveni chiede una long list anche per la MessinaServizi Bene Comune

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Libero Gioveni, consigliere comunale e capogruppo di Fratelli d’Italia, chiede che «venga costituita una long list anche per la MessinaServizi Bene Comune. Lo scorso 25 agosto, infatti, il Comune di Messina ha aperto le candidature per l’elenco della Messina Social City.  «Come è noto, – scrive Libero Gioveni – in questi giorni, a tenere banco fra moltissimi cittadini messinesi ci sono l’avviso pubblico per il rinnovo della long list in seno alla Messina Social City e l’ormai prossimo bando per l’assunzione di n. 100 figure alla MessinaServizi Bene Comune che sarà varato dopo la scadenza dell’atto di interpello per la mobilità interaziendale.

Senza voler entrare nel merito del bando che la società sta predisponendo per i posti che rimarranno disponibili dopo gli esiti dell’atto di interpello (seppur l’auspicio più volte palesato del sottoscritto è che non si inseriscano dei limiti di età parecchio restrittivi), intendo sottolineare la necessità/opportunità di dover precostituire parallelamente un bacino di lavoratori (quindi una vera e propria long list) sulla stessa stregua di quella adottata in passato (e adesso in fase di rinnovo) della Messina Social City».

Una long list per la MessinaServizi

«Tale proposta – continua il consigliere Libero Gioveni – nasce dal fatto che con i servizi sempre più variegati e numerosi che il personale dipendente dovrà garantire, diventa parecchio arduo, soprattutto nei periodi di assenza per ferie o malattia dello stesso personale, poter reperire nell’immediato delle figure sostitutive.

Infatti, la stessa società, per esempio, ha dovuto ricorrere proprio questa estate a reclutare dal 4 luglio al 27 agosto, attraverso l’ausilio di un’agenzia interinale, degli operatori per la raccolta porta a porta, in sostituzione del personale in ferie, così come si è rivelato certamente efficace (a dimostrazione tuttavia della necessità di avere a disposizione personale) il progetto “Percorsi nuovi di accompagnamento all’abitare e risanamento urbano”.

È evidente che lo stesso problema sorto in estate, al netto del futuro bando che con i suoi tempi “partorirà” delle nuove figure, si verificherà senz’altro anche nel periodo natalizio, per cui sarebbe certamente importante, non farsi trovare impreparati all’evenienza, evitando possibilmente anche ulteriori costi aggiuntivi affidando l’onere del reclutamento di personale ad una nuova agenzia interinale».

Le domande per per iscriversi alla long list della Messina Social City, invece, scadranno domani, mercoledì 7 settembre 2022.

 

 

(246)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.