Messina, la Prefettura cerca una struttura per accoglienza e quarantena dei migranti

La Prefettura di Messina è alla ricerca di una struttura cui affidare il servizio di accoglienza ed assistenza dei migranti per l’applicazione della quarantena. Nella giornata di ieri, infatti, sul sito del Palazzo del Governo è stato pubblicato un avviso di manifestazione di interesse per l’individuazione di strutture adatte tra la città e la provincia.

Obiettivo del bando è quello di assicurare fino al 31 gennaio 2021 (o fino alla cessazione dello Stato di Emergenza) l’ospitalità per un “numero presunto” di 150 cittadini stranieri per i quali si renda necessario applicare le misure di isolamento sanitario o quarantena. L’avviso è stato pubblicato ieri, lunedì 2 novembre, e sarà possibile parteciparvi fino alle ore 13.00 del 16 novembre 2020.

Quello pubblicato ieri è il secondo avviso, il primo, del 17 agosto 2020, non ha avuto esito positivo. Lo scorso settembre, si ricorderà, aveva generato non poche polemiche la notizia che tra le possibili strutture da adibire a questo scopo ci fosse anche il Parco degli Ulivi di Villafranca.

La procedura, si legge nella nota inviata dal Palazzo del Governo, si svolgerà ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera b) del D. Lgs. 50/2016. La domanda corredata di tutta la documentazione richiesta dovrà essere inviata esclusivamente a mezzo P.E.C. all’indirizzo della Prefettura di Messina: protocollo.prefme@pec.interno.it. Come oggetto si dovrà indicare “Manifestazione di interesse a partecipare alla procedura per l’affidamento del servizio ospitalità di migranti per l’applicazione delle misure di quarantena”.

Maggiori informazioni, l’avviso e gli allegati sono scaricabili dal sito della Prefettura, alla Sezione “Contratti e Bandi di gara”.

(238)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *