Messina, il consigliere Biancuzzo: «Abominevole presenza di rifiuti a Tarantonio»

Il consigliere della VI Circoscrizione di Messina, Mario Biancuzzo, chiede un intervento immediato da parte dell’Amministrazione per «l’abominevole presenza di rifiuti a Tarantonio». Lungo la statale 113, infatti, accanto alla fontana – appena ripristinata – sono comparsi cumuli di spazzatura.

«Spazzatura – dice Biancuzzo – abbandonata dai soliti incivili. Proprio accanto alla bella fontana risistemata e resa fruibile grazie all’intervento dell’AMAM e che purtroppo adesso risulta deturpata dall’abominevole presenza di rifiuti che impediscono agli avventori di abbeverarsi per olezzi generati dalla macerazione della sporcizia di tutti i sacchetti non differenziati».

Vai a buttare la spazzatura? Biancuzzo vs i rifiuti di Tarantonio

Adesso Biancuzzo chiede quindi l’intervento della MessinaServizi Bene Comune, «per ripulire i luoghi occupati dall’incuria e dalla maleducazione di quei concittadini restii ad attuare la raccolta differenziata, continuando ad inquinare l’ambiente deturpandolo con comportamenti inaccettabili nel 2020 e restituire decoro e dignità alla bella nostra fontana valorizzandone la fruizione e ruolo per l’intera collettività».

A che punto è la raccolta differenziata?

Intanto, mentre si attende l’intervento della MessinaServizi per raccogliere i rifiuti di Tarantonio denunciati da Biancuzzo, in centro città le cose non sembrano andare meglio.

Nonostante siano stati rimossi i vecchi cassonetti, ancora non è stata completata la distribuzione di mastelli e contenitori domestici per la raccolta differenziata.

(228)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *