completamento barriera santa margherita - galat

Messina. Completato il prolungamento della barriera sulla costa di Galati

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il sindaco di Messina, Cateno De Luca, ha annunciato sui social il completamento dei lavori per il prolungamento della barriera radente nel tratto di costa compreso tra Santa Margherita e Galati Marina. L’intervento fa parte di un progetto più ampio per il risanamento costiero e difesa dall’erosione.

Grazie al Patto del SUD della Regione Siciliana il progetto dispone di un importo di 4.500.000,00 euro per completare le 3 opere studiate per far fronte all’emergenza. Il primo e il secondo lotto sono stati completati e, come spiegato da De Luca, hanno comportato una spesa di 200.000,00 euro737.963,48 euro.

«Il lotto di completamento – chiarisce il primo cittadino sulla sua pagina Facebook –  in fase avanzata di progettazione da parte del Comune di Messina, prevede la realizzazione di pennelli in roccia utili ad intrappolare i sedimenti lungo il tratto di costa della frazione Galati, sino all’approdo di Tremestieri. Tale intervento mitigherà anche l’insabbiamento dell’area portuale. I pennelli verranno realizzati rimodulando in parte anche le opere di messa in sicurezza già realizzate nei primi due lotti come da simulazioni idrauliche marittime a supporto della progettazione».

Il lavori per mettere in sicurezza e difendere dall’erosione il tratto di costa in questione, sono stati avviati lo scorso aprile sotto l’Amministrazione Accorinti. Da tempo gli abitanti della zona si erano mostrati preoccupati per lo stato della costa dove si è registrata una crescente erosione sopratutto dall’anno 2000.

(258)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.