Messina. Scatta il “blitz” di De Luca al Mercato Vascone

A seguito della lettera dell’Associazione dei commercianti, il Sindaco De Luca torna al Mercato Vascone per un nuovo sopralluogo, insieme all’Assessore Musolino e al Commissario Giardina.

Tutto inizia pochi giorni fa, quando il Sindaco denunciava sporcizia e degrado nei mercati di Messina, minacciando lo STOP della raccolta rifiuti se i commercianti non avessero iniziato a rispettare le regole igienico-sanitarie. A queste affermazioni l’Associazione del Mercato Vascone ha subito risposto, con una lunga lettera di smentita, in cui si accusava il Primo cittadino di «creare allarmismo e diffondere immagini distorte».

Immediato il sopralluogo al Mercato Vascone: «Parliamo di regole: gli operatori si sono costituiti in Comitato di Gestione, dotandosi di uno Statuto e di un Consiglio – scrive il Sindaco. Finalmente vengono rispettati i limiti per l’esposizione dei banchi e anche gli aspetti relativi alla gestione e pulizia dei bagni sono affrontati con serietà: i servizi igienici erano puliti e in ottime condizioni. Anche sul fronte della morosità siamo riusciti a invertire la tendenza: adesso abbiamo un tasso di operatori regolari di oltre il 60% e quelli morosi comunque si stanno regolarizzando».

Per quanto riguarda i rifiuti? «Lo stesso Comitato ha chiesto un incontro con la MessinaServizi per aumentare il numero di cassoni per l’umido e spiegare nuovamente le regole della differenziata. Faremo questo incontro il prima possibile».

De Luca, al termine del suo discorso fa una promessa: «Oggi pomeriggio ci sarà il sopralluogo dei tecnici comunali per sistemare le parti delle coperture dei box ammalorate perché, in attesa di eseguire i lavori di ristrutturazione dell’intero mercato, è doveroso ripristinare le condizioni di migliore vivibilità per tutti gli operatori e per i numerosissimi cittadini che ogni giorno frequentano il mercato Vascone».

(471)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *