“Lunga vita ai diritti”, anche Messina aderisce alla campagna Unicef Italia

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Per “Lunga vita ai diritti” – campagna promossa da Unicef Italia e Anci – la Fontana Senatoria di Messina, nei pressi del Municipio, rimarrà illuminata di blu fino a sabato 29 maggio. La campagna “Lunga vita ai diritti” celebra i 30 anni della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e coinvolge istituzioni nazionali e locali, il mondo della scuola, della sanità e dello sport.

Anche a Messina “Lunga vita ai diritti”

La Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre del 1989, è il trattato sui diritti umani maggiormente ratificato al mondo con 196 Stati Parte. La Convenzione riflette una nuova visione delle bambine e dei bambini non più come oggetto di cura, ma come soggetti di diritto.

«La Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza è il trattato sui diritti umani più ratificato al mondo. L’Italia – ha detto Carmela Pace, Presidente Unicef Italia – l’ha ratificata con la legge n. 176 del 27 maggio 1991, da allora sono stati fatti numerosi passi in avanti attraverso l’attuazione di politiche e leggi a favore dei bambini nel nostro paese. Ma c’è ancora tanto da fare per dare piena attuazione alla Convenzione e rendere i diritti dei bambini e degli adolescenti realtà. Il COVID-19, inoltre, ha acuito le disuguaglianze socioeconomiche nel nostro paese. Affinché l’impatto della pandemia non rischi di cancellare i progressi compiuti è necessario ricostruire meglio».

In questi 30 anni, l’Italia si è dotata di una Commissione parlamentare e dell’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza e ha istituito una Giornata nazionale in occasione del 20 novembre. La legge n. 112 del 12 luglio del 2011 ha invece istituito la figura dell’Autorità garante per l’Infanzia e l’adolescenza, una Istituzione indipendente, con funzioni di promozione, collaborazione e garanzia per i diritti dei più piccoli.

 

(33)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.