Le accuse di Accorinti alla Stampa all’attenzione dell’Ordine nazionale giornalisti

Accorinti carcereLe accuse del sindaco Accorinti alla stampa nel corso della conferenza sulla rinuncia di Elio Conti Nibali a sostituire Filippo Cucinotta nella giunta municipale giungono al tavolo della presidenza dell’Ordine nazionale dei giornalisti.

Il vicepresidente nazionale, il messinese Santino Franchina, è intervenuto così:

“L’insofferenza del mondo politico nei confronti dei giornalisti che non si “inchinano” o non riportano asetticamente i comunicati stampa non è una novità e le accuse generalizzate sono il sintomo più evidente, e purtroppo sempre più frequente, dell’incapacità di accettare quella libertà di stampa che la nostra Costituzione pone a fondamento della democrazia. La stessa insofferenza è stata manifestata, peraltro in una conferenza stampa, dal sindaco di Messina Renato Accorinti e dalla sua giunta con accuse generiche, ingiustificate e inaccettabili rivolte a tutta la categoria.  Il sindaco di una città metropolitana come Messina non può permettersi di sparare nel mucchio e se ha delle accuse ben precise da muovere nei confronti di qualche collega lo faccia indicando nomi e cognomi, fatti, circostanze e prove. L’Ordine dei Giornalisti, nelle sedi opportune, saprà valutare eventuali comportamenti deontologicamente rilevanti ma non può consentire che si facciano insinuazioni che ledono gravemente l’immagine dell’intera categoria”.

(36)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *