unime

L’Ersu resta senza commissario. A rischio i servizi per gli studenti

Pubblicato il alle

1' min di lettura

unime“Sempre più emergenziale il clima che si respira in città”, ha esordito così il capogruppo del Pdr all’Ars Giuseppe Picciolo dopo aver appreso la notizia che a causa della crisi “dirigenziale” che investe gli Ersu siciliani i primi a rischiare sono gli studenti dell’Università di Messina, i quali potrebbero non ricevere quest’anno la borsa di studio per il vuoto amministrativo che si è creato con le dimissioni da commissario straordinario di David Bologna, nominato alla guida del Gabinetto dell’assessorato al Turismo.
“Ho posto già da qualche settimana la questione al presidente Crocetta e mi è stato assicurato oggi dall’assessore Lo Bello che la risposta sul nome del successore di Bologna arriverà entro questa settimana anche perché il 12 dicembre, se non sarà nominato un nuovo commissario, i versamenti per le borse di studio rischiano di restare bloccati ed io invece credo alla parola del Vice Presidente della Regione e come lei stessa ha precisato attendiamo a breve anche la nomina dell’intero Consiglio di amministrazione per provare a mettere fine alla stagione dei commissariamenti tutti messinesi.”

(63)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.