Inaugurata la nuova palestra dell’Università di Messina

Pubblicato il alle

3' min di lettura

La campionessa messinese Carolina Costa – medaglia di bronzo alle ultime Paralimpiadi di Tokyo – ha inaugurato la nuova palestra dell’Università di Messina. Il nuovo spazio sportivo – fruibile da lunedì 13 settembre – si trova all’interno di Palazzo di Mariani, tra il Corso Cavour e via Loggia dei Mercanti e sarà gestito dalla SSD – Società Sportiva Dilettantistica dell’Ateneo.

«C’è sempre più bisogno per noi atleti e paratleti del sostegno di tutti. Ai giovani – ha detto la Costa – voglio dire che strutture come questa, che rappresentano una parte bella della città, sono un punto d’inizio soprattutto in questa fase di pandemia.

Speriamo di potercela lasciare presto alle spalle e di ricominciare per porci degli obiettivi che lo sport e lo studio, insieme, possono aiutare a raggiungere. Sono qui, oggi, per essere d’esempio a ragazzi e ragazze; chi ha seguito e conosce la mia storia sa che niente è impossibile e nulla è precluso, neppure una Paralimpiade o una Olimpiade».

Da lunedì apre la nuova palestra dell’Università di Messina

La nuova struttura – pronta già nel 2020 – a disposizione degli studenti UniMe e dell’intera cittadinanza, è stata dotata degli attrezzi utili a tutte le attività da sala (compreso anche l’allenamento libero con i pesi). Al suo interno vi è anche un’area idonea alla raccolta delle prenotazioni, nel pieno rispetto delle misure anti-covid attualmente vigenti.

«Oggi trova compimento – ha detto il Rettore – una grande scommessa della nostra Università. Abbiamo ripreso in mano il progetto, lo abbiamo modificato e abbiamo recuperato un residuo di un credito sportivo che risaliva all’epoca del Rettore Tomasello. In questo modo siamo riusciti ad acquistare le più grandi tecnologie a disposizione di coloro i quali beneficeranno di questa palestra.

L’Ateneo ha scelto di non far pagare i propri studenti che desiderano fare sport, e questo vale anche per tutti gli altri impianti. Questa giornata, grazie a Carolina Costa che è qui, è l’occasione propizia per annunciare la volontà di UniMe e della Presidente SSD  Silvia Bosurgi di presentare al prossimo Consiglio d’Amministrazione un progetto di Terza Missione che sarà cofinanziato dall’Università, per aprire le nostre strutture ai portatori di handicap e agli anziani che hanno bisogno di un percorso innovativo e uno spazio ricreativo per svolgere le loro attività».

«Dopo un anno e mezzo di pandemia – ha aggiunto la Presidente SSD – è, indubbiamente, un obiettivo importante quello di essere riusciti ad inaugurare una nuova palestra, nel centro storico di Messina. Gli studenti, i dipendenti UniMe, ma anche tutti i cittadini potranno beneficiarne a partire da lunedì prossimo, vogliamo tornare a fare attività motoria nella maniera più serena possibile. Sarà necessario effettuare, nel pieno rispetto delle regole le prenotazioni e potranno essere usati macchinari all’avanguardia per attività da sala; proveremo anche a organizzare qualche corso funzionale o di pilates ed a capire anche il numero di persone che di volta in volta potranno fruirne».

(1845)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Certo sarebbe stato più appropriato il commento di un componente della circoscrizione interessata!

error: Contenuto protetto.